rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità

Dai neonati in terapia intensiva arriva la "octopus therapy"

Piccoli polipetti accompagnano i bimbi all'interno dell'incubatrice

I pazienti neonati del Niguarda, quelli del reparto Tin (Terapia intensiva neonatale), sono stati i protagonisti di un'iniziativa chiamata "octopus therapy". Piccoli polipetti accompagnano i bimbi all'interno dell'incubatrice: i loro tentacoli riproducono il cordone ombelicale e danno sicurezza ai giovanissimi pazienti.

La octopus therapy al Tin di Niguarda

?

"La Tin invasa da polipetti! Nuovi dolcissimi compagni di culla - hanno annunciato in un post Neo, Associazione Amici della Neonatologia dell’Ospedale Niguarda Onlus - sono spuntati nelle incubatrici dei nostri piccoli guerrieri. È l’ultima consegna speciale delle amiche di Crochet Firenze… non sono tenerissimi? Conosci la octopus therapy? La "octopus therapy" - spiegano - è nata in Danimarca nel 2013. Questi polipetti non sono solo uno specialissimo e morbido doudou per i neonati, ma i loro tentacoli, che come forma ricordano il cordone ombelicale, tranquillizzano i piccoli pazienti distogliendoli dal tirare tutto quello che trovano a portata di mano, come cavi e sondini".

Nello stesso reparto in passato ci sono state diverse iniziative per Halloween o per Natale: con i neonati che venivano "vestiti" a festa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai neonati in terapia intensiva arriva la "octopus therapy"

MilanoToday è in caricamento