menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Comune di Milano

Foto Comune di Milano

Neve a Milano, il Comune "risponde" alle critiche: «Interventi mirati in periferia»

Dopo la notte passata a salare e lamare le strade, l'attività si sposta nei quartieri periferici, anche "su segnalazione". Ma non si fermano le critiche

E' proseguita per tutta la notte tra lunedì e martedì, e continua durante la giornata, l'azione di Amsa, coordnata dal Comune di Milano, per la lamatura e lo spargimento di sale sulle strade cittadine per sciogliere il ghiaccio formatosi con l'abbassamento delle temperature dopo la nevicata. Sulla città ha smesso di scendere neve all'ora di pranzo di lunedì. Ventiquattr'ore dopo, solo una rapida "spruzzata" di fiocchi bianchi, niente più.

Durante la notte 130 automezzi di Amsa sono stati impiegati per il lavoro sulle strade, mentre nella giornata di martedì sono operativi più di 100 mezzi tra Amsa e imprese per la pulizia delle strade. Gli interventi sono mirati nelle periferie, quelle aree di città dove i residenti si sono maggiormente lamentati per l'apparente "dimenticanza", dovuta in massima parte alla difficoltà di reclutare spalatori e salatori durante l'emergenza Covid. Oltre a questo, martedì sono al lavoro circa 500 persone per gli interventi manuali alle fermate bus e metropolitane e sugli scivoli dei marciapiedi.

«Siamo al lavoro per rendere percorribile tutta la città - dichiara Marco Granelli, assessore alla mobilità e lavori pubblici - a partire dalle strade principali, pulite fin dal primo pomeriggio di ieri, fino alle strade interne dei quartieri. Per questo oggi gli interventi sono mirati. Monitoriamo la situazione e raccogliamo le segnalazioni dei cittadini per intervenire nei punti ancora critici. Ci spiace per le situazioni disagevoli che hanno accompagnato questa intensa nevicata, ora stiamo risolvendo tutti i problemi anche grazie alle segnalazioni che stanno arrivando e all'impegno dei privati che tengono puliti i marciapiedi antistanti le abitazioni».

Sarà. Ma nei gruppi social di quartiere, in tutta la città, non si fermano le segnalazioni di parti di marciapiedi ancora da "sistemare". In diverse aree cittadine le persone segnalano di dover camminare in mezzo alla strada per non rischiare di farsi male: sui marciapiedi la neve si è ghiacciata per le temperature sotto zero, e camminarci diventa molto pericoloso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento