Monopattini a Milano, Maran: "Una delle leggi più stupide: non è Lercio ma Toninelli"

Tutti i particolari. Maran: "Toninelli ne ha combinata un'altra delle sue"

Monopattino

E' durissimo il commento dell'assessore milanese all'Urbanistica Pier Maran sul regolamento attuativo che porterà al definitivo decreto sulla regolarizzazione dei tanti mezzi elettrici (monopattini, segway, hoverboard) che, spesso e volentieri, sfrecciano sulle strade milanesi.

"Monopattini elettrici: l'Italia arriva per ultima e scrive le leggi più stupide. Non è lercio, ma Toninelli. Un palo con cartello per ogni strada dove è autorizzato circolare. Ne ho già parlato più volte perché in tutto il mondo si stanno diffondendo i monopattini elettrici e in Italia erano vietati. E' un mezzo di trasporto molto usato nelle città dove è consentito e che, tramite lo sharing, può creare centinaia di posti di lavoro tanto è vero che son diverse a Milano le società pronte ad aprire servizi. Grazie a un provvedimento del Parlamento si è dato mandato entro 60 giorni (più di 6 mesi fa) al Ministro Toninelli di fare un regolamento attuativo per consentirne l'uso, in forma sperimentale", tuona l'esponente della giunta Pisapia.

"Non si fa in tempo a gioire per la notizia che, leggendolo vengono confermati tutti, ma proprio tutti, i pregiudizi su Toninelli. Se devo scegliere la cosa più incredibile è questa: i Comuni con delibera di giunta decidono in che strade possono circolare (e fin qui tutto bene, isole pedonali, zone 30, corsie ciclabili, probabilmente non vie ad alto scorrimento). Dopo la delibera devono mettere apposita segnaletica nelle strade dove è possibile andare in monopattino. Cioè in strade di pali, pali, pali (e togliere quelli esistenti è un casino), dovremmo mettere un nuovo palo per via per dire nel cartello che si può andare in monopattino", sottolinea sui pali.

"Poi si prosegue. I monopattini li usano i maggiorenni (anche senza patente) e i minorenni con patente categoria am, obbligo di indossare giubbino catarinfrangente di sera, di montare un clacson. Insomma se volevamo dimostrare non solo di essere ultimi, ma di saper scrivere la legge peggiore... eccoci!", conclude. 

Micromobilità elettrica: quali sono le nuove regole circolazione monopattini e hoverboard

Le norme sulla micromobilità elettrica, previste dalla Legge di Bilancio 2019, sono state condivise dal Ministero nelle scorse ore con varie istituzioni al fine di ricevere osservazioni utili prima della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Sottolinea Repubblica:

E veniamo ora ai "paletti", quei limiti che di sicuro saranno indigesti agli utenti: è obbligatorio avere il clacson e il motore non può avere più di 500watt. Non solo se questi mezzi non hanno le luci (luce bianca o gialla fissa e posteriormente di catarifrangenti rossi o di luce rossa fissa) da mezz'ora dopo il tramonto, durante la notte e di giorno, quando le condizioni atmosferiche richiedano l'illuminazione, non potranno essere utilizzati ma solo condotti o trasportati a mano.

Ma c'è dell'altro: se si circola su strada o su pista ciclabile c'è l'obbligo di avere il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità di sera e notte per il segway e il monopattino elettrico. E se i veicoli possono andare oltre i 20 km/h dovranno essere dotati di regolatore di velocità, mentre per poter essere utilizzati nelle aree urbane, attraverso il regolatore,  non potranno superare la velocità di 6 km/h... Sono infine messe al bando tutte le "cineserie": se questi mezzi non hanno la marchiatura CE (ai sensi della direttiva europea 2006/42/CE) sono vietati.

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • È morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice de "Le Iene" che lottava contro il cancro

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma davanti al Tribunale: donna precipita e muore mentre pulisce i vetri. Foto

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento