Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità Porta Nuova / Piazza della Repubblica

6 nuovi parcheggi interrati a Milano: individuate le aree per almeno 1.000 auto

Borgogna, Scalabrini, Brasilia, Repubblica lato est, Manin e Repubblica lato ovest; in corso di valutazione altre aree

L’amministrazione comunale ha avviato una ricognizione per verificare le località più adatte alla realizzazione di parcheggi in struttura e interrati su aree pubbliche, per promuovere il pieno utilizzo dell’offerta di sosta in strutture dedicate, con l’obiettivo di liberare le strade dalla sosta di lunga durata e recuperare spazi da dedicare al trasporto pubblico, alla mobilità ciclistica e pedonale, al verde e, più in generale, alla riqualificazione urbana.

Sono state prese in esame dieci localizzazioni già individuate dal Programma Urbano Parcheggi del 2003, rispettivamente presso gli ambiti viari Borsa Ovest, Sant'Ampellio, Brasilia, Carrara, Repubblica lato est, Scalabrini, Tolstoj, Borgogna, Manin e Repubblica lato ovest e sono state aggiornate le valutazioni rispetto al mutato contesto, alle esigenze di mobilità e residenziali, innovando l’approccio di analisi e tenendo conto dei nuovi bisogni e degli obiettivi di sostenibilità e vivibilità espressi in particolare dal Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums) approvato lo scorso 2018.

“Garantire la sosta per residenti e a rotazione è una nostra priorità meglio se in strutture interrate e dedicate – dichiara l’assessore alla Mobilità Marco Granelli –. Negli anni sono mutate le esigenze di mobilità, grazie a nuove linee metropolitane e al potenziamento delle reti di trasporto pubblico di superficie. È mutato anche l’approccio collettivo verso gli spazi urbani e noi promuoviamo questa tendenza verso un trasporto sempre più sostenibile con un impatto sempre più basso sulla qualità dell’aria e della vivibilità e l’utilizzo di mezzi alternativi all’auto o in sharing. Per questo è stato necessario ridefinire quali strutture devono essere realizzate rispetto ai mutati bisogni. Liberare le strade e le piazze dalla sosta a lungo termine significa ricavare più spazio per il trasporto pubblico e per i cittadini”.

Dove i nuovi parcheggi: posti per 1.000 auto

Sono sei le strutture per la sosta residenziale e a rotazione giudicate tutt’ora strategiche: Borgogna, attualmente in fase di realizzazione, Scalabrini, Brasilia e Repubblica lato est con lavori che partiranno entro l'inizio del 2022 per una capienza totale di queste quattro strutture di circa 1.000 posti auto, e infine Manin e Repubblica lato ovest. Fra le strutture giudicate non realizzabili quella di piazzale Carrara che verrebbe a trovarsi sotto un’area oggi dedicata a verde compromettendola e Tolstoj per le mutate condizioni della viabilità. Per Borsa Ovest e Sant’Ampellio sono tutt’ora in corso valutazioni con l’operatore concessionario da parte dell’Area Trasporti e Sosta dell'Amministrazione comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

6 nuovi parcheggi interrati a Milano: individuate le aree per almeno 1.000 auto

MilanoToday è in caricamento