rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità

Come sono i due nuovi treni Trenord partiti da Milano Porta Genova

Sono i nuovi convogli Trenord Caravaggio attivati sulla Milano Mortara Alessandria

In tutto 570 posti e 18 per le bici. In ogni sedile anche prese Usb ed elettriche. Sono i nuovi treni Trenord Caravaggio attivati sulla Milano Mortara Alessandria. “Un primo passo concreto per il potenziamento di una linea che da troppo tempo crea disagi ai viaggiatori”. A presentarli con queste parole è Franco Lucente, assessore regionale ai Trasporti e Mobilità sostenibile, intervenuto alla stazione di Porta Genova alla presentazione dei due nuovi treni Caravaggio che proprio a partire da lunedì 5 febbraio, sono operativi sulla tratta.

“L’immissione dei treni Caravaggio dimostra l’impegno di Regione Lombardia nel migliorare la qualità del servizio offerto, specialmente su una tratta che presenta forti criticità. I nuovi convogli, che effettuano un terzo delle corse previste sulla tratta, permetteranno di viaggiare in maniera confortevole e più comoda. L’obiettivo è aumentare l’indice di puntualità su tutta la linea. Ora però, per rendere la Milano Mortara davvero competitiva, è necessario quanto prima dare il via agli interventi infrastrutturali previsti da tempo: solo così potremo fornire ai pendolari un servizio eccellente”.

Come sono i nuovi treni Trenord

I nuovi treni circolano tra le stazioni di Milano Porta Genova e Alessandria in composizioni di cinque carrozze doppio piano, con 570 posti a sedere. Sono dotati di 18 posti per il deposito di biciclette; presso ogni sedile ci sono prese Usb ed elettriche, per la ricarica di smartphone e tablet. I due nuovi treni Caravaggio effettuano 16 delle 48 complessive sulla tratta.

“Prosegue il piano di rinnovamento della flotta - aggiunge Lucente -. Con le due ultime immissioni, sale a 146 il numero dei nuovi treni in servizio sulle linee lombarde. Un terzo ‘Caravaggio’ sarà in servizio entro giugno. Saranno 214 entro il 2025, a fronte di un investimento di 1,7 miliardi di euro di Regione Lombardia. Uno sforzo notevole che coinvolge anche le linee del Pavese. Sulla linea Milano-Pavia-Voghera-Alessandria il 100% del servizio è effettuato da Caravaggio; sulla Milano-Pavia-Stradella l’intera offerta è garantita dai nuovi monopiano Donizetti. I treni a motore diesel-elettrico Colleoni circolano sulle linee non elettrificate Pavia-Codogno, Pavia-Vercelli, Pavia-Alessandria”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come sono i due nuovi treni Trenord partiti da Milano Porta Genova

MilanoToday è in caricamento