menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Nuovo stadio San Siro, il sindaco Sala: "Aspettiamo gli ultimi progetti di Milan e Inter"

"Capiremo quanto percorso hanno fatto ancora per venire verso le nostre indicazioni"

Il sindaco di Milano, punzecchiato dai giornalisti, torna sulla questione stadio a Milano. "Il problema - ha detto Beppe Sala - è che noi stiamo ancora aspettando il progetto rivisto di Milan e Inter e non ne vorrei parlare più finché non lo abbiamo. Perché dal progetto capiremo quanto percorso hanno fatto ancora per venire non dalla nostra parte ma dalle nostre indicazioni".

La vicenda dello stadio di San Siro

Di recente era emersa la notizia che i nuovi progetti per l'area, che prevedevano anche l'abbattimento di gran parte dell'attuale struttura, potrebbero essere bloccati perché sullo stadio Meazza potrebbe esserci la 'protezione' del vincolo storico. La conferma che questa possibilità esista in concreto era arrivata dal comitato scientifico del Ministero dei Beni Culturali, dopo un ricorso promosso dal Gruppo Verde San Siro, una delle associazioni in lotta contro l'abbattimento - anche parziale - del Meazza e la costruzione di un nuovo impianto da parte di Milan e Inter.

Già il Comune di Milano aveva chiesto a Milan e Inter (e ottenuto) che venisse preservata almeno la "sagoma" parziale del Meazza, magari riutilizzando il campo per attività sportive alla portata di tutti. Ma un eventuale vincolo storico-relazionale imporrebbe di conservare ben più di una "fetta" del vecchio stadio, e questo potrebbe addirittura "chiudere la partita" sul nuovo impianto. 

Ristrutturare o andare altrove?

A quel punto i club potrebbero essere "invitati" a studiare una riqualificazione e ristrutturazione del Meazza in modo da adeguarlo a standard economici (in termini di ricavi generati) paragonabili agli impianti delle grandi squadre europee, e sarà da vedere se prenderanno spunto dai due progetti (poco onerosi) già presentati da diversi architetti e ingegneri oppure se insisteranno a dire che la ristrutturazione, secondo i loro studi, costerebbe quasi 500 milioni di euro, troppi rispetto a un nuovo impianto. Allora si scontrerebbero due opposte necessità: lo stadio nuovo "ovunque sia", magari fuori Milano, o la "mozione degli affetti" sul Meazza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento