rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità Porta Ticinese / Via Giovenale, 7

Cinema, palestra e campi da basket: ecco il nuovo studentato della Bocconi

Il campus sarà inaugurato a gennaio 2022 e verrà abitato a partire dal prossimo mese di settembre

Sono praticamente quasi terminati i lavori per il nuovo studentato della Bocconi. La struttura tra Via Giovenale e Via Col Moschin (a due passi dall'ateneo) verrà inaugurata a gennaio 2022 e i primi studenti la animeranno a partire dal prossimo mese di settembre. 

L'edificio si sviluppa su una superficie complessiva di 16mila metri quadrati, offre un totale di circa 600 posti letto disponibili in cinque diverse tipologie - ensuite, twin, studio, studio premium e appartamenti - e sarà quindi in grado di soddisfare le nuove esigenze degli studenti, non più orientati solo alla ricerca di un semplice alloggio, bensì di campus universitari innovativi sul modello di quelli internazionali. L’offerta include, inoltre, un’ampia varietà di servizi quali aule studio, palestra, sala yoga, lavanderia e cinema oltre ad aree esterne con giardini, campo da basket e per esercizi a corpo libero.

"Bocconi è da sempre attenta a proporre ai propri studenti un’esperienza universitaria completa e di eccellenza sia nella didattica che nei servizi - ha commentato il rettore della Bocconi Gianmario Verona -. L’accordo con Hines va in questa direzione. In una città dinamica e internazionale come Milano poter offrire un sempre maggior numero di alloggi alla nostra comunità è fondamentale. I nostri 14.900 studenti, di cui più del 20% stranieri, dal prossimo settembre potranno usufruire così di 360 moderne soluzioni abitative che completano la nostra offerta di 2.100 posti complessivi. Garantire inclusione e soluzioni sostenibili all’interno del campus urbano, che concettualmente comprenderà anche la nuova residenza aparto Milan Giovenale, è per Bocconi una priorità".

L'edificio è stato sviluppato da Hines e verrà gestita da Aparto, società che gestisce 13 strutture simili tra Regno Unito e Irlanda (circa 5mila posti letto e spazi 70mila metri quadrati). L’immobile, infine, è di proprietà del fondo di investimento immobiliare Living 2.0 gestito da Savills Investment Management Sgr.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinema, palestra e campi da basket: ecco il nuovo studentato della Bocconi

MilanoToday è in caricamento