rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Nutrie

La Lombardia dichiara guerra alle nutrie. Nuove regole e soldi per l'eradicazione

Saranno coinvolte le province e i comuni, ma anche aziende specializzate in disinfestazione

Definizione delle competenze degli enti territoriali, percorso congiunto con le associazioni di categoria, un fondo annuale da 500 mila euro e soprattutto nuove iniziative per "contenere un problema che sta generando danni incalcolabili all'agricoltura lombarda, creando al contempo un pericolo per la sicurezza", come si legge in una nota della regione Lombardia.

Il consiglio regionale, martedì, ha approvato una nuova legge per contenere ed eradicare le nutrie. Il bando servirà a reclutare aziende specializzate nel 'pest control', letteralmente disinfestazione dai parassiti, le quali lavoreranno con una grande quantità di gabbie. Danni all'economia agricola, cedimenti di argini e terreni a causa dei tunnel scavati: le nutrie, secondo la maggioranza che governa la Regione, costituiscono un problema da risolvere con misure drastiche.

La nuova legge alleggerisce la burocrazia per enti locali e 'operatori'. I comuni coopereranno ai piani di eradicazione, che saranno predisposti dalle province. Sempre i comuni potranno stipulare convenzioni con associazioni di cacciatori. Spetterà alle province predisporre appunto i piani e poi organizzare raccolta e smaltimento delle carcasse. "La nutria va trattata come emergenza nazionale e va istituito un cospicuo fondo ministeriale per affrontare il problema in modo congiunto e serio", il commento di Fabio Rolfi, assessore regionale ai sistemi verdi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lombardia dichiara guerra alle nutrie. Nuove regole e soldi per l'eradicazione

MilanoToday è in caricamento