Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità Duomo / Piazza Cordusio

Un'oasi urbana in centro a Milano per dire stop a inquinamento e surriscaldamento globale

È l'iniziativa Coop Youth Experience

Fiori, piccoli arbusti e piante profumate. È la piccola oasi urbana realizzata in piazza Cordusio per promuovere il progetto Coop Youth Experience, che a livello nazionale, grazie al coinvolgimento di giovani volontari, piantumerà 10mila alberi in una decina di città. La prima tappa è proprio Milano, dove, nella zona di Rogoredo, verranno messe a dimora le prime mille piante del progetto.

L'installazione verde, di circa 25 metri quadri, sarà visibile dal 21 al 30 settembre nella centralissima piazza del capoluogo lombardo. Obiettivo sensibilizzare cittadini e passanti sull'importanza della natura - anche in città - e sui temi della riforestazione urbana, della lotta al cambiamento climatico, e di conseguenza alle isole di calore, e alle emissioni inquinanti.

"Oasi Cordusio - scrivono gli organizzatori dell'iniziativa - non è solo scenografia urbana ma è un vero proprio intervento di rinaturalizzazione temporanea dell’area. I cassoni di legno che compongono l’installazione sono contenitori di terra per la messa a dimora di piante che, dopo i 10 giorni di installazione, saranno portati nello spazio gestito da Opera in Fiore (la coop che ha realizzato il progetto, ndr) per essere riutilizzati per attività di orticoltura comunitaria e di riforestazione urbana coinvolgendo i cittadini del quartiere".

Presenti all’inaugurazione della piccola oasimartedì 21 settembre tre dei volontari che poi collaboreranno anche alla piantumazione del 28 settembre Maria Teresa Annecca (29 anni), Alessio Gagliardi (28), Leonardo Maria Lupo (27), oltre al presidente di Coop Italia e Ancc-Coop Marco Pedroni, alla vicepresidente Coop Lombardia Daniela Preite, alla responsabile Progetti innovativi di AzzeroCO2 Annalisa Corrado e all'amministratore delegato di PlanBee Armando Mattei. 

Il progetto

L'oasi urbana di Cordusio è solo l'anticipazione di un piano molto più ampio, che prevede la piantumazione di 10mila alberi in dieci capoluoghi italiani. Si parte proprio con Milano, dove mille alberi e arbusti verranno messi a dimora nel parco di Rogoredo e Casa Chiaravalle tra il 27 e il 29 settembre, grazie a 150 ragazzi e ragazze under 30, arrivati da tutte le parti d’Italia. L'evento - organizzato con i partner AzzeroCo2 e PlanBee - si presenta come collaterale alla Pre-Cop26 delle Nazioni unite, la quattro giorni di incontri milanesi, durante i quali i rappresentanti di quaranta nazioni cercheranno di mettere le basi per accordi internazionali sulla riduzione dell'emissioni climalteranti. In quei giorni, ad arrivare nel capoluogo lombardo - chiamati dalle Nazioni Unite a dire la loro sul tema ambientale - saranno 400 ragazzi provenienti da 198 Paesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'oasi urbana in centro a Milano per dire stop a inquinamento e surriscaldamento globale

MilanoToday è in caricamento