rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Attualità Opera

Il comune che vieta ai cittadini di fotografare i cantieri (e minaccia multe)

Succede a Opera. E l'opposizione va all'attacco della giunta

Né foto, né video. Pena, una multa. Il comune di Opera si schiera contro gli "umarell 2.0", ricordando ai cittadini con un post sulla propria pagina Facebook che non sono ammessi "occhi indiscreti" nei cantieri. L'opera più al centro dell'attenzione in città è quella di rifacimento del centro sportivo di via Fratelli Cervi, rimasta a lungo ferma e in netto ritardo rispetto ai tempi stabiliti per i lavori. 

"Ricordiamo a tutti i cittadini che nelle aree di cantiere non è consentito l’ingresso di personale estraneo alle opere ed attività in corso", si legge sulla pagina Facebook dell'amministrazione. E ancora: "Essendo vietato entrare è pertanto altresì vietato effettuare riprese video o fotografie non preventivamente autorizzare. Sono pervenuti dei video non autorizzati, dei lavori in corso al campo Fratelli Cervi, attraverso chat di cittadini comuni, ricordiamo che sono previste anche sanzioni nel rispetto della L. 81/08", hanno concluso dal comune, ringraziando "per la collaborazione". 

Una stretta che, inevitabilmente, non è piaciuta a tutti. Tanto che l'opposizione si è già schierata contro questo "richiamo" firmato dalla giunta del sindaco Barbara Barbieri. Ettore Fusco, ex sindaco e vicesindaco, è intervenuto direttamente sotto il post: "Ma si scherza? Ma chi li scrive questi post? E soprattutto chi li autorizza? Vogliamo finirla di minacciare i cittadini per ogni manifestazione di dissenso o comportamento non perfettamente allineato con la giunta fantasma e la sacra sindaca? - le sue parole -. Mi piacerebbe poi sapere, tanto per ridere, ai sensi di quale articolo della L81/08 si prevedano sanzioni ai cittadini che non rispettino qualsivoglia dispositivo della legge stessa in materia di riprese video. Smettete di minacciare gli operesi, perché cadete nel ridicolo, e non solo". 

Sulla stessa lunghezza d'onda il consigliere Pino Alberto Pozzoli, in quota Fratelli d'Italia, da sempre tra i più attenti sulla situazione in via Fratelli Cervi. "Il cantiere doveva finire nel 2021. Poi a luglio 2022. Non si sa se entro fine mese il campo sarà concluso e i ragazzi potranno finalmente usufruire dei propri spazi sportivi. Alla Snai la fine cantiere non è neanche quotata - ha ironizzato su Facebook -. Ma guai a controllare perché ci sono le sanzioni. Dura vita per i pensionati rimasti a Opera in agosto". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comune che vieta ai cittadini di fotografare i cantieri (e minaccia multe)

MilanoToday è in caricamento