Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità

Gruppo San Donato e la regione stanno litigando per 70 milioni di euro

Il gruppo San Donato chiede 70 milioni di euro. La replica della regione

Gruppo San Donato vs regione Lombardia. È scontro tra il Pirellone e l'azienda che gestisce decine di ospedali, che mercoledì ha rivendicato di avere un credito - e non di poco - con la regione. 

Il Gruppo San Donato ha chiuso il bilancio 2020 "con una perdita di 62 milioni di euro" scontando i ritardi della giunta nel pagamento delle "compensazioni tariffarie" legate al Covid, il j'accuse di Paolo Rotelli, vicepresidente del gruppo. E ancora: "La regione Lombardia ci deve ancora 70 milioni. Lo Stato - ha proseguito il numero due della società - ha deciso le tariffe, stiamo aspettando che la Lombardia, con calma, con molta calma dopo un anno e mezzo, scriva le regole attuative e questi soldi possano essere messi in bilancio". 

Di diverso avviso, chiaramente, la regione. "Con riferimento alle dichiarazioni del vicepresidente del gruppo San Donato, Paolo Rotelli, in merito a mancati pagamenti di compensazioni tariffarie da parte di Regione Lombardia, la direzione generale Welfare -  si legge in una nota - precisa che ministero economia e finanze e ministero salute hanno, al momento, solo elaborato il decreto interministeriale che disciplina le maggiorazioni tariffarie e le funzioni covid, vagliato in commissione salute delle regioni a metà luglio".

"Tale decreto, ad oggi non risulta ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale e pertanto regione Lombardia non può procedere ad alcun pagamento. Regione Lombardia - conclude la nota del Pirellone - ha comunque sollecitamente attivato un tavolo di lavoro paritetico con ATS ed erogatori privati, che ha già definito le modalità applicative delle tariffe". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo San Donato e la regione stanno litigando per 70 milioni di euro

MilanoToday è in caricamento