rotate-mobile
Regeni e Zaki / Cagnola / Piazza Prealpi

Milano ha una panchina gialla dedicata a Regeni e Zaki

Inaugurata nel Municipio 8, in piazza Prealpi, nel secondo anniversario dell'arresto di Patrick Zaki

Inaugurata lunedì mattina in piazza Prealpi una panchina gialla dedicata a Giulio Regeni e Patrick Zaki. L'iniziativa è stata voluta dal Municipio 8 di Milano e dalle scuole Puecher e Bottoni, insieme ad Amnesty International, Emergency, Libera e Anpi. La panchina è accanto a quella, di colore rosso, dedicata a Lea Garofalo. "Piazza Prealpi diventa la piazza dei diritti", ha commentato Giulia Pelucchi, presidente del Municipio 8.

"Queste panchine - ha aggiunto Pelucchi - sono il simbolo di persone i cui diritti sono stati negati e violati. Sono dei simboli che devono ricordare a chiunque ci passa e li incontri che questi fatti non devono più capitare, dai femminicidi fino ad arrivare a Giulio Regeni e a Patrick Zaki. Di quest’ultimo ci auguriamo che possa risultare innocente e che il processo si chiuda quanto prima". Il 7 febbraio è il secondo anniversario del suo arresto in Egitto. Nel frattempo, l'8 dicembre 2021 il giovane è tornato libero e rientrato in Italia.

"Noi di Amnesty abbiamo avuto il piacere e l'onore di parlare con Patrick", ha aggiunto Martina Scrivani della sezione italiana dell'ufficio attivismo di Amnesty International: "Lui ci ha detto che dal carcere non si sentiva solo perché sapeva che c’erano persone in tutta Italia che erano vicine a lui e che continuavano a lottare per lui. Questo è molto importante: dare sostegno ad una persona e non farlo sentire solo. Patrick è anche cittadino onorario della città di Milano. Questo è uno dei segnali che possiamo lanciare per continuare a chiedere giustizia e libertà per lui".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano ha una panchina gialla dedicata a Regeni e Zaki

MilanoToday è in caricamento