L'allarme di un veterinario milanese: "Occhio a far bere i vostri cani dalle ciotole dei negozio"

"Con ‘sta moda demenziale di lasciare fuori dai negozi la ciotola piena d’acqua per i cani manco fossimo a Dubai, si diffonde la papillomatosi orale virale", scrive il dottor Fabio Borganti

Quello che è un gesto di cortesia di molti locali, bar e negozi, in una moda che si è sparsa rapidamente a Milano negli ultimi anni, potrebbe essere dannoso per gli amici a quattro zampe. 

L'allarme viene da un veterinario milanese, Fabio Borganti, che, non celando un po' di sarcasmo, mette in guarda sulle conseguenze igieniche serie che potrebbero esserci per i cani bevendo da acqua stagnante "contaminata". 

"Con ‘sta moda demenziale di lasciare fuori dai negozi la ciotola piena d’acqua per i cani manco fossimo a Dubai, si diffonde la papillomatosi orale virale - scrive sul profilo Fb dello studio, che si trova in via Benedetto Marcello -. È già il terzo che vedo in questi giorni. Non preoccupatevi, il vostro cane non muore di sete siamo a Milano non nel Sahara. Quando arriverà a casa berrà dalla sua ciotola acqua pulita, oppure portatevi dietro una bottiglietta per lui".

"Se un cane infetto da papillomatosi beve ad un drago verde o in una ciotola fuori dai negozi che per eccesso di zelo offrono una bella dose di acqua stagnante accanto alla loro porta diffonde il virus a tutti gli altri che verranno dopo di lui. Fate attenzione dove mette la bocca il vostro beniamino", prosegue.

In sostanza, un po' di refrigerio potrebbe portare a danni più seri. 

Non a tutti gli utenti il "modo" è piaciuto, e qualcuno critica l'eccessiva ironia: "Beh bruttissimo post, bastava dare informazioni senza dare dei dementi a chi fa un atto carino verso gli animali, magari sbagliato ma l’educazione molto probabilmente non fa parte del curriculum di questo veterinario", scrive Laura G. Ma il messaggio, per i padroni di cani, è recepito.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cos'è il papilloma orale nei cani

Quella del papilloma orale nei cani è causato dal virus del papillomavirus canino (COPV). Il cane affetto da tale malattia di norma presenta sulla lingua e soprattutto sulle labbra dei noduli più o meno piccoli, dal caratteristico colore bianco tendente sul grigiastro con tanto di protuberanze. Queste formazioni tendono rapidamente a riassorbirsi e scomparire in maniera autonoma, in un tempo che normalmente varia dai cinque ai sei mesi, ma vanno monitorate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

  • Bollettino Lombardia martedì 19 maggio: sempre più guariti, ma risalgono morti e contagi

Torna su
MilanoToday è in caricamento