rotate-mobile
il cantiere / Monforte / Via Borgogna

Verso la fine dei lavori per il parcheggio atteso da vent'anni: le strade chiuse fino a marzo

Un progetto nato per la prima volta nel 2004 e arrestatosi per gli scontri tra comune e residenti. Da oggi riprende il cantiere del silos in centro e si avvia alla chiusura dei lavori

Un parcheggio sotterraneo il cui primo progetto risale al 2004 sotto la giunta Albertini. I lavori iniziati ufficialmente nel 2016 e poi una serie di stop e riprese a singhiozzo infinite con al centro un’infinita battaglia legale tra comune e residenti. Eppure, forse si vede la luce in fondo al tunnel. Da oggi, 8 gennaio, fino a domenica 31 marzo chiudono alla viabilità le intersezioni con via Borgogna di via Cino del Duca e di via Ronchetti. 

Palazzo Marino fa sapere che le due vie saranno a doppio senso di circolazione con entrata e uscita da corso Monforte, mentre via Borgogna sarà completamente chiusa al traffico. Si tratterebbe dell’atto definitivo per la chiusura dei lavori e del cantiere ormai storico che garantirà un nuovo parcheggio interrato per il centro di Milano. 

Il parcheggio, un silos, prevede quattro piani interrati con una capienza di 236 posti auto privati, 89 pubblici e 23 moto. La risistemazione dell'area prevede una nuova pavimentazione in cubetti di granito nazionale posati in file parallele e a raso in continuità tra piazza San Babila, largo Toscanini e poi corso Europa, largo Bersaglieri, Verziere fino a largo Augusto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso la fine dei lavori per il parcheggio atteso da vent'anni: le strade chiuse fino a marzo

MilanoToday è in caricamento