Pasqua in agriturismo: la scelta di 400 mila lombardi

La stima di Coldiretti. Sono circa mille gli agriturismi della Lombardia che offrono anche servizio di ristorazione

Repertorio

Agriturismi della Lombardia presi "d'assalto" nel "mega" ponte che inizia a Pasqua e va oltre il primo maggio. La stima di Coldiretti è di 400 mila presenze a tavola, favorite anche dal calendario che prevede una Pasqua in primavera avanzata, in piena attività agricola con la preparazione dei terreni per la semina e la raccolta di ortaggi, ma soprattutto dal presumibile clima favorevole.

"La primavera - si legge in una nota di Coldiretti - è la stagione privilegiata per stare nel verde perché consente di assistere allo spettacolo unico del risveglio della natura che riguarda piante, fiori e uccelli migratori". Il turismo ambientale è favorito dai costi contenuti e dal valore educativo, così come dalla pluralità di mete disponibili a breve distanza. La Lombardia conta infatti su 129 parchi, 69 riserve naturali, 33 monumenti naturali, 242 siti Rete Natura 2000, 20 foreste regionali, oltre a una parte del parco nazionale dello Stelvio, tutti luoghi ideali per rilassarsi lontano dal traffico e dallo smog delle città.

A Pasqua otto su dieci cercano tradizione a tavola

Secondo una indagine commissionata da Coldiretti a Ixè, a Pasqua 8 italiani su 10 cercano la tradizione a tavola: alle basi del successo degli agriturismi, infatti, c’è anche la possibilità di mangiare i piatti della tradizione preparati dagli agrichef, i cuochi contadini che utilizzano i prodotti da loro stessi coltivati in azienda. Le aziende agrituristiche lombarde sono 1.685 e tra queste più di mille offrono un servizio di ristorazione. La provincia con il maggior numero di agriturismi è Brescia con 347, seguita da Mantova con 235, Pavia con 221, Bergamo 170, Como 167, Milano 131, Sondrio 125, Varese 90, Lecco 78, Cremona 72, Lodi 33, Monza e Brianza 16.

"Gli agriturismi - commenta Massimo Grignani, presidente di Terranostra Lombardia, l’associazione degli agriturismi di Campagna Amica - sono custodi delle tradizioni alimentari nel tempo, con menù locali a base di prodotti di stagione a chilometri zero e biologici, ma anche capaci di offrire programmi ricreativi, attività culturali e percorsi tra storia e natura".

Tra le ricette più gettonate per le festività pasquali quelle a base di agnello, che è immancabile nel menù del 51% degli italiani secondo Coldiretti/Ixè, con quasi 9 consumatori su 10 che vogliono carne di origine nazionale. Proprio in occasione del tradizionale pranzo di Pasqua si mangia gran parte di quel chilo e mezzo di carne di agnello consumata a testa dagli italiani durante tutto l’anno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

Torna su
MilanoToday è in caricamento