menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Milano (foto Semplicemente Milano/Fb Andrea Cherchi)

Milano (foto Semplicemente Milano/Fb Andrea Cherchi)

Piano aria, la parola passa ai milanesi: aperte le consultazioni sul sito del comune

Milanesi e city user possono dire la loro sul piano aria votato dal consiglio comunale

Il Piano Aria e Clima del comune di Milano entra nella fase della consultazione popolare e lo fa attraverso la piattaforma di Palazzo Marino dedicata alla “partecipazione”. Fino al 28 febbraio cittadini e city users(lavoratori, studenti fuori sede e frequentatori abituali della città dai 16 anni in su) potranno esprimere il proprio parere sulle azioni proposte seguendone l’evoluzione. Per accedere alla consultazione è necessario avere una identità digitale (SPID) e per i city users confermare la propria presenza costante in città attraverso un’autocertificazione inviata via mail dal Comune.

Milano meno inquinata e più fresca: ecco il Piano Aria e clima

“Cominciamo la raccolta pubblica delle osservazioni sul Piano Aria Clima che abbiamo redatto negli scorsi mesi e approvato — afferma l’assessore alla Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data, Lorenzo Lipparini —. È la nuova fase, la seconda, di un processo lungo e articolato che ha sondato timori e preferenze dei cittadini, visitato tutti i municipi e collaborato con esperti e gruppi organizzati, tra cui le rappresentanze studentesche di tutte le scuole superiori milanesi, per mettere a punto le migliori proposte su mobilità, energia, rifiuti, verde e abitudini quotidiane. Per la raccolta dei pareri — prosegue l’assessore Lipparini — utilizzeremo una piattaforma frutto di un progetto europeo, già usata da Barcellona e altre grandi città, che ha come motore il software aperto Decidim, oggi adattato alla dimensione degli enti locali italiani grazie al Comune di Milano. Si fissa così — conclude l’assessore — uno standard di partecipazione che garantisce al contempo trasparenza e privacy. Sarà su questo portale sviluppato in contatto con il Dipartimento della Funzione Pubblica insieme a Fondazione RCM - Rete Civica di Milano e forte dell’esperienza di partecipaMi.it: il portale milanese dell'e-participation, che si svolgeranno d’ora in poi le consultazioni e troveranno spazio gli istituti di partecipazione del Comune”.

Il Piano Aria e Clima è frutto di un elaborato percorso di redazione ed è stato approvato dalla Giunta Comunale il 15 ottobre 2020. Il testo ha proseguito il suo iter e dopo la presentazione in Commissione Consiliare Ambiente è stato discusso in Consiglio Comunale dove ne è stata approvata l’adozione il 22 dicembre 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento