rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
La deroga / Sesto San Giovanni

Sesto San Giovanni dedicherà una piazza a Gino Strada

Il via libera della prefettura, necessario per derogare alla legge che prevede che trascorrano dieci anni dalla morte

La piazzetta di fronte all'ospedale di Sesto San Giovanni sarà intitolata a Gino Strada, cittadino 'eccellente' dell'ex Stalingrado d'Italia, morto a 73 anni nel mese di agosto del 2021 (undicimila persone alla sua camera ardente). E' arrivato infatti il via libera della prefettura, a cui il comune di Sesto si è dovuto rivolgere perché la legge prevede, di norma, che trascorrano dieci anni dalla morte di una persona prima di un'intitolazione.

La legge, però, ammette deroghe."Ha dato lustro alla nostra città", commenta il sindaco (leghista) Roberto Di Stefano, ricordando che tantissimi sestesi avevano appoggiato e chiesto un riconoscimento importante per il medico. Il pimo cittadino di Sesto aveva annunciato fin dal giorno dopo la morte di Strada che avrebbe chiesto una deroga alla prefettura. E la deroga, ora, è arrivata.

La piazzetta antistante all'ospedale, per chi ha fondato ospedali ovunque nel mondo, è parsa il luogo più adatto per rendergli omaggio. Di Stefano ricorda poi che, a Strada, è stato dedicato anche un murale in viale Italia, di fronte alla futura cittadella della salute. Subito dopo la morte del medico, una petizione su Change per cambiare il nome di piazzale Cadorna, a Milano, dedicandola a lui, aveva raggiunto 50 mila firme. E la sindaca di Crema, Stefania Bonaldi, aveva proposto d'intitolargli l'ospedale cittadino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesto San Giovanni dedicherà una piazza a Gino Strada

MilanoToday è in caricamento