rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Attualità

"Piazza a pois", il comune di Milano raccoglie nuove proposte per "Piazze Aperte"

Il 12 e il 13 novembre due incontri pubblici per discutere i primi esiti della sperimentazione sulle due piazze pilota

Nell’immaginario collettivo sono ormai diventate “le piazze a pois”, tecnicamente si chiamano progetti di “urbanistica tattica”. Piazza Dergano e Piazza Angilberto II da poco più di un mese a questa parte hanno un nuovo look e una ritrovata vivibilità grazie agli interventi sperimentali realizzati nell’ambito dell’iniziativa "Piazze Aperte", avviata in collaborazione con Bloomberg Associates e il supporto della National Association of City Transportation Officials (Nacto) Global Designing Cities Initiative.

“È stato un cambiamento importante, che ha migliorato radicalmente la qualità dello spazio pubblico e creato nuovi luoghi di socialità per i quartieri – sottolineano gli assessori Pierfrancesco Maran (Urbanistica) e Marco Granelli (Mobilità) -. Stiamo monitorando gli effetti della riqualificazione per capire insieme ai cittadini come poter migliorare i due progetti nella loro versione definitiva. È una  sperimentazione che contiamo di replicare in altre aree della città, per questo invitiamo le associazioni e i Municipi a segnalarci attraverso questo indirizzo possibili luoghi che si prestino ad essere valorizzati con interventi simili a questi”.

prima_dopo

La piazza prima e dopo l'intervento

Il monitoraggio dei primi 40 giorni della sperimentazione su Dergano e Angilberto II, realizzato attraverso video e sopralluoghi, sta riguardando l'analisi comparata dei flussi veicolari, ciclabili e pedonali, delle velocità di percorrenza e dei modi d'uso degli spazi pubblici e ha già prodotto i primi esiti che gli assessori racconteranno nel corso di due incontri pubblici organizzati per raccogliere dal vivo suggerimenti e impressioni. Inoltre il Comune, supportato dal team di Bloomberg, ha predisposto e già realizzato un centinaio di interviste a campione sulla popolazione per capire i primi orientamenti.

In particolare, per quanto riguarda Dergano la comparazione dei dati raccolti prima e dopo la sperimentazione dimostrano un incremento del 50% del flusso di pedoni lungo l'adiacente via Tartini. L’86% degli intervistati ha espresso parere favorevole alla pedonalizzazione, il 72% ha detto che frequenta di più la piazza, l’84% sarebbe felice che la sperimentazione diventasse permanente. Il 35% ha dichiarato di passare più di un’ora al giorno nella piazza, diventata un punto di riferimento per il quartiere. La preoccupazione principale (51%) riguarda il mantenimento della pulizia e la manutenzione, mentre c’è una grande richiesta (89%) di incrementare il verde e le aree gioco nella fase definitiva. Alcuni cittadini hanno suggerito di riposizionare i tavoli da ping pong ed estendere la pavimentazione colorata a ridosso delle alberature.

Apprezzamento anche per il nuovo look di piazza Angilberto II: il 71% degli intervistati è d’accordo con la  pedonalizzazione, il 52% dichiara di utilizzare più frequentemente la piazza, il 70% vorrebbe che la sperimentazione diventasse permanente. Il 71% dei cittadini è preoccupato per l'incremento del traffico - questione cui il Comune ha già risposto rivedendo i tempi semaforici degli incroci limitrofi - mentre la maggior parte degli intervistati (55%) vorrebbe più verde e aree gioco. Anche qui, i dati a disposizione evidenziano un significativo aumento della presenza di pedoni (30%) e ciclisti (47%), nonché un uso pressoché continuo delle panchine e dei tavoli da ping pong (83%) durante le ore diurne. 

Gli appuntamenti pubblici con gli assessori sono:

- Piazza Angilberto II: lunedì  12 novembre alle 20.30 al Laboratorio di Quartiere di via Mompiani 5 per via Angilberto II,

-Piazza Dergano: martedì 13 novembre ore 20.30 oratorio di Dergano, sala Veronelli in via Ciaia 12.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Piazza a pois", il comune di Milano raccoglie nuove proposte per "Piazze Aperte"

MilanoToday è in caricamento