menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baggio: la biblioteca si espande, ecco la "piazza dei saperi"

Un padiglione che accoglierà nuove funzioni, volte alla socialità

Sono partiti i lavori per la realizzazione del Padiglione di Baggio, il nuovo edificio prospiciente la biblioteca civica che integrerà gli spazi della biblioteca accogliendo al suo interno nuove funzioni, ma creerà, attraverso un’area scoperta di circa 230 mq, la piazza dei saperi, uno spazio di connessione attrezzato in modo da favorire i processi di socializzazione e inclusione di tutto il quartiere.

Il progetto del nuovo Padiglione è il risultato del percorso di progettazione partecipata, "La biblioteca mette le ali", che ha coinvolto le associazioni del territorio, i cittadini e il Municipio 7, avendo come obiettivo la riqualificazione del quartiere attraverso una nuova idea di biblioteca, intesa non più solo come luogo di studio e lettura, ma anche come centro di diffusione dell’informazione e della conoscenza e come spazio dedicato alla socialità e all’integrazione.

Dal bilancio partecipativo al progetto

Il piano complessivo di rigenerazione del quartiere, selezionato dai residenti e dalle associazioni operanti nello storico quartiere a ovest della città nell’ambito del bilancio partecipativo del 2015/2016, comprende infatti la riqualificazione dell’edificio della biblioteca esistente con la realizzazione di una nuova sala polifunzionale, già realizzata, dedicata agli adolescenti e dotata di un ingresso autonomo, utilizzabile anche nelle fasce orarie e nei giorni di chiusura del resto dell’edificio. E poi la realizzazione di uno spazio lettura all’aperto, pavimentato e alberato, che sarà a breve dotato di arredi in pietra, e la creazione di una "piazza dei saperi", pedonale e pavimentata, che connetterà biblioteca e Padiglione e che costituisce anche un elemento di raccordo tra i percorsi pedonali e il parco che circonda la biblioteca.

Presto la consegna della biblioteca

"Siamo in dirittura d’arrivo per riconsegnare al quartiere la biblioteca di Baggio in una veste tutta rinnovata - ha commentato l’assessore ai lavori pubblici Marco Granelli -. Il cantiere è appena ripartito e stiamo lavorando alla realizzazione degli impianti. A seguire porteremo a compimento tutti gli interventi strutturali previsti per la normativa anti incendio. La nuova biblioteca sarà perfettamente integrata nel quartiere e speriamo che in futuro, quando potremo tornare a incontrarci negli spazi pubblici e lasciarci alle spalle l’emergenza sanitaria, possa diventare un punto di aggregazione sociale e culturale a disposizione dei cittadini".

Al termine dei lavori, previsto nel luglio 2021, la gestione del Padiglione e della sala polifunzionale (quest’ultima nei soli orari di chiusura della biblioteca) sarà affidata ad un soggetto scelto con procedura ad evidenza pubblica che avrà presentato il miglior progetto a valenza sociale, culturale formativa e aggregativa rivolto alla cittadinanza. Per la realizzazione del progetto "La biblioteca mette le ali" il Comune ha impegnato complessivamente circa un milione e 400 mila euro.

"Protagonista la comunità del quartiere"

"Il progetto che il Comune sta portando a termine - ha dichiarato l’assessore alla cultura Filippo Del Corno - è il risultato di un processo che vede protagonista la comunità del quartiere di Baggio, con la quale è stata condivisa un’idea nuova di biblioteca, sempre più vicina al territorio, sempre più centro propulsivo di sinergie tra conoscenza e sviluppo, sempre più strumento di coesione e di solidarietà. La partecipazione nella progettazione garantirà una partecipazione attiva anche nelle attività della nuova biblioteca, che diventerà così, a tutti gli effetti, una vera e propria cittadella del sapere condiviso".

"I lavori per la realizzazione del padiglione esterno alla biblioteca di Baggio - ha affermato l’assessore alla partecipazione, Lorenzo Lipparini - costituiscono una tappa importante del percorso realizzato con le associazioni locali e i cittadini che hanno immaginato l’intervento, lo hanno sostenuto nel corso del bilancio partecipativo e oggi accompagnano il cantiere con iniziative culturali che preparano l’arrivo nel quartiere dei nuovi servizi. Un tassello delle tante trasformazioni che stanno avvenendo dentro la biblioteca, intorno a essa e in tutta la zona, nate dalla collaborazione tra amministrazione e cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento