menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rendering Comune di Milano

Rendering Comune di Milano

La piscina Cardellino diventerà olimpionica

Il progetto accettato dal Comune di Milano: partenariato pubblico-privato, 23 milioni d'investimento e gestione ventennale da parte di un'associazione temporanea d'imprese

Diventa olimpionica la piscina Cardellino, a Milano, nel quartiere Lorenteggio. La giunta ha infatti accettato la proposta di progetto per l'affidamento in concessione avanzato da un'associazione temporanea di imprese private, che intendono realizzare un nuovo centro natatorio e gestirlo per vent'anni. In particolare la giunta ha dichiarato il progetto fattibile e rispondente all'interesse pubblico. 

Il progetto

Il progetto prevede di realizzare un impianto natatorio olimpionico con parco estivo. Il fabbricato principale avrà due piani fuori terra e uno interrato, destinato ad impianti e locali tecnici. Il piano terra ospiterà la zona di accesso, le vasche e gli spogliatoi. Il primo piano ospiterà le tribune per gli spettatori, 891 posti per la vasca olimpionica e 116 posti per la vasca tuffi, con zona servizi e ristoro. Sono previste anche vasche ludico-ricreative per bambini e un edificio di collegamento fra il corpo principale e le piscine esterne.

Le dotazioni sportive principali coperte sono una vasca nuoto olimpionica di 50 metri e una vasca di 25 metri per allenamento/tuffi. L’area esterna pianeggiante contempla un parco per attività all’aria aperta (piscine, beach volley) e un parcheggio alberato. La durata prevista dei lavori è di due anni e il canone annuale riconosciuto al Comune è di 450 mila euro.

Anche un percorso nascita per le donne in gravidanza

L'investimento, nella forma del partenariato pubblico-privato, è di quasi 23 milioni e 500 mila euro. L’affidamento avverrà mediante procedura ad evidenza pubblica, con prelazione a favore del promotore. Il criterio di aggiudicazione sarà quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

«Fino ad oggi - dichiara l’assessora allo sport Roberta Guaineri - la piscina Cardellino ha sempre avuto una vocazione prettamente ludica. Con questo progetto, oltre a rimanere un presidio fondamentale per l'aggregazione e l'inclusione dei cittadini della zona, il centro diventerà un grande impianto olimpionico a disposizione per allenamenti, gare e meeting nazionali e internazionali, fornendo così ulteriore prestigio al profilo sportivo della nostra città. L'impianto, oltre all’attività preagonistica ed agonistica con iniziative di avviamento allo sport e alle competizioni di nuoto, pallanuoto, nuoto sincronizzato e tuffi, ospiterà corsi di nuoto per ogni tipologia d’utente e d’età, campus estivi e multidisciplinari, attività scolastiche rivolte ai plessi del Municipio 6 e limitrofi, e un "percorso nascita" rivolto alle donne in gravidanza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Politica

    Ddl Zan, ottomila persone all'Arco della Pace: "Approvate in fretta la legge"

  • Coronavirus

    Bollettino covid: a Milano e in Lombardia in calo i positivi e i ricoverati negli ospedali

  • Sport

    I tifosi dell'Inter accolgono la squadra campione d'Italia a San Siro

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento