rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Attualità

Le piscine di Milano che restano chiuse fino al 2023

Lo ha comunicato il comune durante una commissione a palazzo Marino. Si tratta di "lavori a cui non si può fare a meno"

Riapriranno nel 2023 le piscine Carrella Cantù e la vasca da 50 metri del centro Saini. Il motivo? Non sono ancora terminati i lavori di manutenzione straordinaria iniziati nel mese di agosto. Si tratta di "manutenzione ordinaria di cui non si può fare a meno", ha precisato l'assessora allo sport, Martina Riva, durante la commissione congiunta sport, turismo, politiche giovanili, politiche per il benessere, olimpiadi-paralimpiadi Milano Cortina 2026 e controllo enti partecipati che si è svolta martedì 20 settembre a palazzo Marino.

"Confermo che le chiusure per lavori, di cui si era ampiamente parlato, sono state il 10% in più rispetto a quelle del 2019, ma non sono state impattanti per i cittadini", ha detto Riva, facendo riferimento alle chiusure che hanno interessato le piscine nel mese di agosto 2022, il cui annuncio aveva scatenato numerose polemiche da parte delle forze di minoranza in consiglio comunale e la critica del consigliere dem Alessandro Giungi, che aveva auspicato che i lavori di manutenzione degli impianti nel 2023 non avessero luogo nel mese di agosto "quando tante famiglie milanesi che non possono andare in vacanza hanno bisogno delle piscine come luogo di refrigerio".

"Sulla manutenzione ordinaria c’è un accordo bilaterale tra Milano Sport ed MM, sottoscritto nel 2020. In questi mesi stiamo vivendo l’inizio dell’operatività di questo contratto fuori dal Covid e della pandemia, quindi ovviamente sono emerse delle criticità – ha spiegato l’assessora -. Stiamo lavorando per garantire un servizio sempre migliore e la possibilità che MilanoSport monitori sempre meglio le attività di manutenzione che MM, che è il braccio operativo, porta avanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le piscine di Milano che restano chiuse fino al 2023

MilanoToday è in caricamento