rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Attualità Porta Venezia / Corso Buenos Aires

Parcheggi cancellati e più spazio per le bici: come cambia la via di Milano

Entro l'anno prossimo al via i lavori in corso Buenos Aires. Le novità

"Fuori" le auto. "Dentro" le bici. Corso Buenos Aires a Milano si prepara a diventare sempre più a misura di biciclette e monopattini elettrici. La direzione era già stata tracciata prima delle elezioni dal sindaco Beppe Sala, che a marzo scorso era stato abbastanza chiaro. "L'incarico che ho dato all'assessore alla mobilità Censi è questo: trovare forme per togliere un po' di parcheggi e fare una pista ciclabile più in sicurezza e più lineare. Questo è il primo obiettivo. L'obiettivo più grande - aveva proseguito il primo cittadino - è invece di rivedere i marciapiedi e gli spazi tra pedonalizzazione e auto. Ci stiamo lavorando".  

Ed evidentemente il lavoro è stato fatto. Perché, parlando martedì all'incontro a palazzo Marino "Mobilità e disegno della città: una nuova visione da costruire insieme", proprio l'assessore Arianna Censi ha stilato già un primo cronoprogramma. 

“Penso di chiudere entro la fine dell’anno il rapporto con tutti gli attori coinvolti e chiudere la progettazione. I lavori dovrebbero iniziare l’anno prossimo", ha annunciato. Ma che lavori verranno effettuati in quella che è la via dello shopping di Milano? L'idea è chiara: togliere le auto - che adesso sono parcheggiate tra la carreggiata riservata alle auto e la ciclabile - e lasciare molto più spazio alle bici e ai pedoni. "La sostanza è questa - ha spiegato la Censi -. Toglieremo i parcheggi dal corso, amplieremo i marciapiedi, lo faremo più gradevole e più bello in maniera che sia più confortevole per le persone e più conveniente per i commercianti". 

Sulla stessa lunghezza d'onda il sindaco, anche lui intervenuto all'evento. “Credo che la pista ciclabile di corso Buenos Aires, oggetto di tanti dibattiti, in un futuro spero non troppo lontano debba cambiare in meglio: dovremo togliere dei parcheggi, migliorare la mobilità e fare i marciapiedi". "Quello che oggi vediamo e che si è quadruplicato il numero di biciclette che passano li”, ha aggiunto Sala, sottolineando che “l’assessora alla Mobilità, Arianna Censi, ha il compito di studiare su come fare altre piste ciclabili, con buonsenso e su come migliorare quelle esistenti”. Partendo proprio da corso Buenos Aires. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi cancellati e più spazio per le bici: come cambia la via di Milano

MilanoToday è in caricamento