menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nico Acampara di PizzAut con il manager

Nico Acampara di PizzAut con il manager

Milano, paga due pizze 10mila dollari: il 'regalo' del manager nel locale dei ragazzi autistici

È successo al truck di PizzAut, progetto di inclusione per ragazzi affetti da autismo

Ha pagato il conto con un bonifico. Ma al momento di inserire la cifra ha decisamente "esagerato" con gli zeri. È arrivato in anticipo il Natale per "PizzAut", la pizzeria di Cassina de' Pecchi che è parte di un progetto di inclusione sociale che dà lavoro a ragazzi affetti da autismo.

A vestirsi da Babbo Natale, sabato a pranzo, è stato Mauro - manager di un'azienda americana con sede a Pessano con Borgano - che ha deciso di pagare due pizze la bellezza di 10mila euro. 

Dopo aver pranzato al food truck di PizzAut - che a febbraio aprirà un ristorante vero e proprio a Cassina, al momento "bloccato" dall'emergenza covid -, l'uomo ha infatti deciso di effettuare una donazione al "laboratorio", in cui evidentemente crede. 

Nico Acampora, presidente e fondatore del gruppo, ha voluto ringraziare il dirigente con un post sulla pagina Facebook della pizzeria pubblicando un video in cui i due brindano insieme. "Ha deciso di sostenere PizzAut con una donazione di 10mila euro - racconta Acampora -. Mauro e Martina sono venuti oggi a mangiare la pizza e hanno pagato due pizze 10mila dollari. Noi brindiamo alle aziende che decidono di investire nelle persone, nel sociale e che - ha concluso - credono in PizzAut e nei nostri ragazzi". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento