menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano respira (un po'): per la prima volta Pm10 sotto la soglia, tolto il blocco traffico

Sabato e domenica, grazie alla pioggia, il Pm10 sotto i 50 microgrammi per metro cubo

Una ventata di aria buona, almeno per ora. Milano, grazie alle piogge di venerdì sera, interrompe la propria striscia nera di inquinamento e per la prima volta nel nuovo anno vede il Pm10 andare sotto la soglia di allerta di 50 microgrammi per metro cubo. 

Sabato e domenica, infatti, i valori di particolato nell'atmosfera sono rientrati nei limiti, con le centraline che hanno fatto registrare medie di 48,9 e 41,3. Il miglioramento più netto si è avuto domenica: a Milano Marche ci sono stati valori di 48 microgrammi per metro cubo, 44 a Milano Verziere, 48 a Milano Senato e 41 a Città Studi. 

Da martedì 21 gennaio, quindi, decadono tutte le misure - tra cui il blocco traffico - previste dalle misure di secondo livello di "Protocollo Aria" che erano scattate lo scorso 15 gennaio. 

“Sono bastati due giorni di condizioni meteo climatiche appena un po’ più favorevoli – spiega l’assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia, Raffaelle Cattaneo - qualche pioggia e un po’ di vento e la qualità dell’aria in Lombardia è rientrata al di sotto del limite di 50 microgrammi per metro cubo. Oggi i dati ci dicono che in tutta la Lombardia i dati del Pm10 sono al di sotto del limite. La qualità dell’aria è certamente migliorata. Tutto questo conferma che la criticità dei giorni passati è legata a condizioni climatiche sfavorevoli, non appena il clima diventa più amico i valori della qualità dell’aria rientrano sotto i limiti, a conferma dell’efficacia e l’adeguatezza dei provvedimenti adottati da Regione Lombardia”.

E proprio in tema di provvedimenti, domenica il sindaco di Milano Beppe Sala ha annunciato che nel "Piano Aria clima" di palazzo Marino sarà inserito anche il divieto - poi da approvare - di fumare alle fermate dei mezzi pubblici e in coda per i servizi comunali. Dal 2030 - ha poi fatto sapere il sindaco - il divieto sarà estero a tutta la città. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento