rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Attualità

100 milioni di euro per potenziare fogne e acquedotti di Milano

L'investimento è stato erogato dal Gruppo Cap dalla Banca Europea per gli Investimenti

Minimizzare le perdite dell'acquedotto, migliorare la qualità dell’acqua erogata e depurata, potenziare la rete fognaria. È questo il piano quadriennale per il quale Gruppo Cap, gestore del servizio idrico integrato della città metropolitana di Milano. E l'azienda ha ottenuto un finanziamento di 100 milioni di euro da parte della Banca Europea per gli Investimenti (Bei).

Il piano di investimenti prevede la realizzazione di 20 opere nell’ambito dell’acquedotto, 14 nell’ambito della rete fognaria, 9 in ambito depurazione e 1 per altre attività idriche. Interventi essenziali per gestire le acque meteoriche e aumentare la resilienza del sistema a fronte dei cambiamenti climatici, ottimizzare il processo per la riduzione dei consumi energetici e dei fanghi di depurazione, e proseguire sul fronte del recupero di energia dagli scarti con progetti come la Biopiattaforma di Sesto San Giovanni, il nuovo impianto che combina termovalorizzatore e depuratore e che rappresenta il primo esempio in Italia di simbiosi industriale a zero emissioni di Co2.

"Questo finanziamento - ha spiegato Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo Cap - ci consentirà di perseguire con ancora maggiore impegno e decisione gli obiettivi identificati nel nostro piano di sostenibilità, secondo 3 ambiti d’azione principali per rispondere alle principali sfide di sostenibilità di oggi e del prossimo futuro: l’economia circolare, per recuperare materiali ed energia dai rifiuti, ridurre le emissioni e l’utilizzo di energia da fonti non rinnovabili; la protezione della risorsa idrica riducendo le inefficienze e migliorando la qualità dell’acqua erogata, e il miglioramento della resilienza del territorio che serviamo".

Cos'è la Bei

La Banca europea per gli investimenti è l'istituzione finanziaria di lungo termine dell'Unione Europea ed è di proprietà dei suoi stati membri. Eroga finanziamenti a lungo termine per investimenti validi al fine di contribuire agli obiettivi strategici dell'Unione Europea. La banca finanzia progetti in quattro settori prioritari: infrastrutture, innovazione, clima e ambiente, piccole e medie imprese. Tra il 2019 e il 2022 il Gruppo Bei ha erogato finanziamenti a favore di progetti in Italia pari a 36 miliardi di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

100 milioni di euro per potenziare fogne e acquedotti di Milano

MilanoToday è in caricamento