"Il 17 no, dottore, porta sfiga": così un imputato è riuscito a far slittare l'udienza in tribunale

L'imputato ha convinto il magistrato e la nuova data per l'udienza sarà il 24 ottobre

Reperorio

Condanna o assoluzione potrebbero avere un peso importante per la sua vita da uomo libero. Non solo. Potrebbero fare da spartiacque verso il suo essere scaramantico o il non esserlo. Un imputato napoletano, processato a Milano in abbreviato per truffa, è infatti riuscito a farsi cambiare la data di udienza dal giudice perché il 17 porta male.

"No dottore, il 17 no, porta sfortuna, non si può cambiare?". Con questa richiesta bizzarra e legata alla sua scaramanzia l'imputato ha convinto il magistrato e la nuova data per l'udienza sarà il 24 ottobre.

L'imputato scaramantico a Milano

Alla fine dell'udienza di giovedì, infatti, il gup ha proposto alle parti la data del 17 ottobre per quella successiva, ma a quel punto l'imputato, presente in aula e accusato di truffa per aver contraffatto una banconota da 50 euro per un acquisto, come riportato dall'Ansa si è alzato esclamando: "Il 17 no, dottore, porta sfiga".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così il giudice, dopo un sorriso, gli ha replicato: "Guardi, però, che non è mica di venerdì". E l'imputato: "Fosse stato di venerdì non sarei nemmeno uscito di casa". A quel punto, convinto dalla scaramanzia e dall'ironia dell'imputato, il gup gli ha concesso di rivedersi un altro giorno, il 24 ottobre.
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid coronavirus Milano e Lombardia: nuovo record assoluto, +2.419 casi

  • Sciopero generale, venerdì nero dei mezzi a Milano: a rischio metro, bus, tram e treni. Tutti gli orari

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Covid, la Lombardia inasprirà le regole: stop a sport amatoriale, bar chiusi alle 21

  • Covid, le regole in Lombardia dal 17 ottobre: locali chiusi alle 24, stop allo sport di contatto

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia, raddoppiano i contagi: 4.126 in un giorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento