menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Fb/FLC CGIL Lombardia

Foto Fb/FLC CGIL Lombardia

Ombrelli colorati e sedie vuote davanti all'Arco della pace: la protesta della scuola

Nel frattempo in tutt'Italia c'è stato uno sciopero di di docenti e personale scolastico

Mascherine, ombrelli per mantenere il distanziamento sociale e una serie di sedie rosse vuote. È la protesta ordinata di insegnanti e personale scolastico, che si è svolta lunedì dalle 12, davanti all'Arco della Pace. 

"La discussione sulla ripartenza della scuola è in grave ritardo - si legge in una nota di Flc Cgil, Uil Scuola e Snals Confsal -. Precariato, edilizia scolastica, organici insufficienti, finanziamenti inadeguati, sicurezza sono temi irrisolti. Lo sciopero dell'8 giugno ha l'obiettivo di sollecitare il Governo a fare le scelte necessarie non solo per la riapertura in presenza a settembre nella massima sicurezza, ma per rimettere la scuola al centro delle priorità del Paese".

Alla base dello sciopero, che si è svolto in tutt'Italia, e della manifestazione a Milano, il dissenso per le scelte del governo, colpevole a detta dei sindacati di non aver pianificato investimenti sufficienti per una riapertura in sicurezza né di aver assunto il personale docente necessario a ridurre il numero di alunni per classe (rispettando il tetto massimo di 20).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento