rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
L'intervento

L'arcivescovo di Milano sta con gli studenti: "Il caro affitti è insostenibile"

L'adesione 'eccellente' alla protesta contro il caro affitti che, nel frattempo, si è estesa a tutt'Italia

Adesione eccellente a Milano alla protesta degli studenti contro il caro affitti. A prendere posizione in loro sostegno, mercoledì 10 maggio, è stato l'arcivescovo cittadino, monsignor Mario Delpini, a margine della presentazione del progetto con cui l'ex caserma di polizia Garibaldi, in piazza Sant'Ambrogio, si trasformerà in un polo universitario della Cattolica.

"Penso che questa protesta riveli una situazione insostenibile", ha affermato l'arcivescovo: "Non è da oggi che si rivela la sproporzione tra quella che è la richiesta degli studenti e l'offerta della città". Delpini ha ricordato che il tema dei "prezzi sproporzionati" vale "per gli studenti, per i malati che vengono a curarsi a Milano, per i loro parenti, per chi lavora", ed è dunque un tema "grave e complesso".

Il progetto di un nuovo polo universitario, secondo Delpini, "non può fare a meno di pensare agli studenti, a dove abitano, a dove mangiano, a dove vivono". E dunque la protesta degli studenti contro il caro affitti, che da Milano si è nel frattempo estesa a tutt'Italia, è giusta: "Credo che si invochi un intervento che non è la trattativa privata tra chi ha la casa e chi ne ha bisogno. Questa protesta degli studenti spero che possa sensibilizzare le istituzioni a fare quello che è possibile per mediare e per offrire una degna accoglienza a chi viene a Milano per studiare", ha concluso l'arcivescovo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arcivescovo di Milano sta con gli studenti: "Il caro affitti è insostenibile"

MilanoToday è in caricamento