rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Psicologi

Psicologo di base per tutti i lombardi: la mozione in consiglio regionale

Carretta (Azione): "La pandemia, il lockdown, la scarsa socialità e la paura in questi due anni hanno inciso in maniera decisiva sulla psiche di tutti noi"

Lo psicologo di base per tutti i cittadini lombardi. E' quanto chiede una mozione che verrà discussa martedì 18 gennaio in consiglio regionale, presentata da Niccolò Carretta, esponente di Azione. "I dati sulla salute mentale della popolazione parlano chiaro: la pandemia, il lockdown, la scarsa socialità e la paura in questi due anni hanno inciso in maniera decisiva sulla psiche di tutti noi. A farne le spese, soprattutto bambini, pre adolescenti e adolescenti, ma anche donne e uomini di tutte le età", spiega Carretta illustrando la sua proposta.

In finanziaria, quest'anno, ci sarebbe dovuto essere un 'bonus psicologo' che però è stato stralciato, ovvero tolto dal provvedimento. Una scelta non condivisa da tante amministrazioni locali che, quindi, hanno cercato soluzioni alternative per venire incontro all'aumento di richiesta, da parte dei cittadini, della consulenza e del supporto di specialisti in questo campo. Si sono già mosse per esempio la Campania e il Lazio. 

Il bonus del Municipio 9

Nella città di Milano, il Municipio 9 ha stanziato 30 mila euro per consentire a circa 26 mila giovani (dai 10 ai 25 anni) di accedere ad alcuni incontri con psicologi. E la stessa Lombardia, di recente, ha deciso di introdurre la figura dello psicologo nelle future case di comunità. Ora, con la mozione, si chiede un passo ulteriore: lo psicologo di base. "Non si può ignorare la richiesta di aiuto che arriva da tutti gli studi che sono stati pubblicati in questi mesi: la salute mentale è salute a tutti gli effetti e i cittadini lo hanno capito molto bene durante questa terribile pandemia", spiega Carretta. 

Che cosa chiede la mozione

Concretamente, la mozione chiede tre cose: l’introduzione, anche sperimentale, dello psicologo delle cure primarie nei servizi offerti dagli erogatori pubblici e privati accreditati oltre che nelle equipe di medicina territoriale; la previsione di un fondo regionale per un bonus per giovani e fasce più fragili della popolazione; la garanzia che le case di comunità avranno effettivamente psicologi al loro interno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Psicologo di base per tutti i lombardi: la mozione in consiglio regionale

MilanoToday è in caricamento