Attualità Barona / Via Giacomo Watt

Il pub che offre la cena agli sfollati della torre bruciata a Milano

L'iniziativa dell'Octopus pub di via Watt

Il "coeur in man" di Milano. Un pub meneghino, l'Octopus di via Watt, ha deciso di mostrare - a modo proprio - quanta più vicinanza possibile agli sfollati di torre dei Moro, il grattacielo di via Antonini distrutto domenica scorsa da un devastante incendio

Il locale ha infatti annunciato, con un post sui propri canali social firmato dalla direzione, che "si impegna a garantire un piccolo aiuto alle famiglie coinvolte nel disastro". A tutti - sono una settantina le persone rimaste senza casa - "sarà garantito, a titolo gratuito, la cena, nelle nostre possibilità". 

Chi ha perso tutto, quindi, troverà almeno un po' di conforto nella solidarietà di Milano, che sa rispondere sempre presente quando c'è da fare del bene. L'iniziativa del pub di via Watt, infatti, non è l'unica. Già nelle ore immediatamente successive al rogo, si è messa in moto la macchina delgli aiuti, con appuntamenti e raccolte lanciate sui social, nei quartieri e nelle parrocchie di zona. 

Intanto, nella mattinata di venerdì 3 settembre i residenti della torre incontreranno l'amministrazione comunale a Palazzo Marino. Tra le problematiche da risolvere quella degli alberghi: alcuni inquilini hanno lamentato di doversi sobbarcare i costi per intero.  "La realtà - ha detto il sindaco Beppe Sala - è che abbiamo offerto delle camere in alberghi convenzionati mentre con il Quark non abbiamo una convenzione e cerchiamo di risolvere. Tra l'altro venerdì a valle dell'incontro abbiamo anche una giunta e cercheremo di prendere dei provvedimenti adeguati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pub che offre la cena agli sfollati della torre bruciata a Milano

MilanoToday è in caricamento