Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità Gorla / Viale Monza

Pubblicità "hot" per l'olio per auto (di nuovo): rabbia delle femministe contro il poster

Azione delle femministe, che nella notte hanno macchiato il poster con la vernice rosa. I fatti

"Lubrificanti e chimici per autotrazione", scritto in bianco in stampatello. Il logo con i colori blu e giallo. L'invito a seguire l'azienda sulle pagine social. E poi lei: una donna in posa provocante che indossa un completo di pelle nera. 

È polemica, di nuovo, su una pubblicità sessista apparsa nei giorni scorsi a Milano. Il poster, affisso in viale Monza in zona Precotto, serve per sponsorizzare una marca di oli per automobili, ma il soggetto scelto ha destato qualche perplessità. 

Nella notte di Pasqua è arrivata prontamente la reazione delle attiviste di "Non una di meno", il gruppo che da tempo si batte per il rispetto delle donne, che hanno deciso di macchiare la pubblicità con della vernice rosa. "Uova di Pasqua fucsia su pubblicità sessiste", hanno rivendicato le ragazze dalla loro pagina Facebook. 

Il caso precedente della stessa azienda

E non è la prima volta che l'azienda responsabile della pubblicità finisce nel mirino. A novembre scorso, infatti, in città erano apparsi altri poster della stessa ditta. Molto simile l'impostazione: due taniche di olio, il nome e una donna in pose ammiccanti e in quel caso seminuda

Quel poster, dopo l'intervento della consigliera del Pd Diana De Marchi, era stato rimosso poco dopo
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblicità "hot" per l'olio per auto (di nuovo): rabbia delle femministe contro il poster

MilanoToday è in caricamento