rotate-mobile
Attualità

San Siro, ricorso in Tribunale dei promotori del referendum sullo stadio

Il comitato reagisce alla bocciatura da parte dei garanti comunali

Il comitato per i referendum sul nuovo stadio di San Siro ha presentato un ricorso in Tribunale contro la decisione dei garanti del Comune di Milano di respingere i due quesiti referendari, uno propositivo e uno abrogativo, per i quali erano già state raccolte 1.400 firme in meno di una settimana. I due referendum puntavano a far esprimere i milanesi sulla proposta di Milan e Inter di realizzare un nuovo stadio nelle vicinanze di via Tesio dopo avere abbattuto il Meazza.

"Siamo costretti, per l'ennesima volta, a dover spendere energie, lavoro, risorse per poter garantire i più semplici diritti democratici in una città che è sempre di più governata dagli interessi privati", il commento dei co-portavoce del comitato promotore dei referendum. I due quesiti vertevano sulla dichiarazione di pubblico interesse da parte della giunta milanese, subito dopo le elezioni comunali del 2021, con cui si confermava di fatto il via libera del Comune di Milano all'idea di abbattere il Meazza e costruire un nuovo impianto.

Secondo i promotori dei referendum, i garanti comunali "hanno copiato e incollato le tesi dei Fondi Immobiliari per bocciare due referendum senza nessuna motivazione inerente i due quesiti referendari ma citando esclusivamente un progetto che non c’è e delle ipotesi su un futro ancora molto incerto". Infine, secondo i referendari, "il regolamento per il referendum di Milano dà pieni poteri all’amministrazione comunale di cassare le consultazioni popolari che non condivide".

Parallelamente è proseguita la strada del dibattito pubblico, che si terrà a partire da settembre con una decina d'incontri. Il dibattito pubblico è stato presentato qualche giorno fa e sarà aperto a tutti. Il coordinatore del dibattito presenterà al Comune di Milano una relazione finale non vincolante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Siro, ricorso in Tribunale dei promotori del referendum sullo stadio

MilanoToday è in caricamento