rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

La polemica per la presenza di Renato Curcio a Milano

L'ex brigatista presenta un libro a Milano. L'assessore regionale all'attacco

Renato Curcio a Milano. L'ex brigatista, tra i fondatori delle Br, sarà infatti sotto la Madonnina domenica 17 ottobre per presentare il suo ultimo libero, "Identità cibernetiche". L'appuntamento è stato organizzato dal circolo anarchico ponte della Ghisolfa e si terrà nel giardino del Ponte della Ghisolfa in Viale Monza, al civico 255. 

Adesso saggista e scrittore, il nome di Curcio - che ha scontato 25 anni di carcere nella sua vita - è comunque indossulibilmente legato alle brigate rosse, motivo per cui la sua presenza in città ha già suscitato polemiche. 

Il più contrariato è apparso Riccardo De Corato, assessore regionale alla sicurezza e membro della direzione nazionale di Fratelli d'Italia. "Due anni fa era toccato all'ex brigatista Barbara Balzerani, ospitata addirittura nei locali del comune di Milano gestiti da una cooperativa sociale. Invece domani tocca a Curcio, che fu uno dei fondatori delle Brigate Rosse, e verrà a darci una lezione su come deve essere secondo lui la società nel 2021", ha attaccato in una nota. 

E ancora: "Vergognoso che questi personaggi che hanno fatto della violenza la loro bandiera siano ancora in giro a fare conferenze. Che cosa ne pensa il sindaco di Milano di questi nostalgici degli anni di piombo? E di questa presenza inquietante nella nostra città?", ha concluso De Corato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polemica per la presenza di Renato Curcio a Milano

MilanoToday è in caricamento