rotate-mobile
Le parole del nuovo assessore

Rincari per Area C e Area B a pagamento: cosa dice la Regione?

L'assessore Franco Lucente si è pronunciato a riguardo, ecco le sue parole

Il neo assessore ai Trasporti e alla mobilità sostenibile di Regione Lombardia, Franco Lucente, si pronuncia riguardo le voci sui rincari di Area C sotto la Madonnina. "Periodicamente a Milano si torna a parlare di un probabile aumento del ticket per l'Area C, con nuovi provvedimenti che potrebbero riguardare anche l'Area B. Ci auguriamo - dice Lucente - siano solo voci di corridoio infondate e che il sindaco Giuseppe Sala ribadisca, come già fatto nei mesi scorsi, che non ci sarà alcun aumento. In questo periodo particolarmente complicato, con le difficoltà economiche che attanagliano gli italiani, riteniamo che non sia la politica del rincaro la strategia da seguire".

"Regione Lombardia - prosegue l'assessore Lucente - più volte, ha dato dimostrazione di voler collaborare per individuare soluzioni condivise in tema di mobilità sostenibile. Attuare politiche alternative in ambito viabilistico non significa però gravare unicamente sulle tasche dei pendolari, che quotidianamente raggiungono Milano per lavorare".

I possibili rincari per gli automobilisti a Milano

Area B a pagamento, Area C con ticket più alto, sosta gratuita solo per un'auto per nucleo familiare, costo più alto per la sosta su strisce blu. Nulla ancora di scritto, ma la rivoluzione della sosta e della mobilità a Milano partirà probabilmente da questi quattro capisaldi. Per ora se n'è parlato in un vertice tra i capigruppo dei partiti di maggioranza (Pd, Europa Verde, Riformisti per Milano, Lista Sala e Milano in Salute) e l'assessora alla mobilità Arianna Censi. Le voci, però, erano già trapelate nelle scorse settimane. E sono nei documenti ufficiali.

Il problema sembra essere di natura finanziaria. Il settore mobilità avrebbe un 'rosso' di 70 milioni di euro che andrebbero recuperati sia rimodulando (leggi: riducendo) le corse di alcune linee di tram e bus, sia aumentando gli incassi. Con la motivazione 'ecologica' di ridurre il numero di auto in circolazione e in possesso a Milano. Un obiettivo a lungo termine che si traduce in minore congestione del traffico e minore inquinamento atmosferico. 

Una serie di ipotesi, quelle dei rincari diffusi, che Regione Lombardia, stando alle parole di Lucente, vorrebbe contribuire a far abbandonare. Ai milanesi e ai pendolari che ogni giorno affollano la città non resta che aspettare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rincari per Area C e Area B a pagamento: cosa dice la Regione?

MilanoToday è in caricamento