Attualità

Case popolari, Aler Milano tiene 30 milioni che avrebbe dovuto restituire alla Regione

Li userà per risanare e ristrutturare gli appartamenti e gli edifici

Trenta milioni da Regione Lombardia ad Aler Milano per interventi sul proprio patrimonio. La cifra era stata anticipata nell'ambito del piano di risanamento e l'azienda avrebbe dovuto restituirla. Ma la giunta regionale, su proposta dell'assessore alla casa Alessandro Mattinzoli, ha acconsentito a "lasciarla" ad Aler alla luce della complessa situazione dovuta all'emergenza covid, che ha "impattato" anche sulla morosità.

Aler, tenendo il denaro, s'impegna a utilizzarlo direttamente nella ristrutturazione, riqualificazione e conservazione del proprio patrimonio. "Con questa delibera - ha osservato l'assessore - considerando anche i due anni così difficili e complicati, possiamo dire di aver raggiunto due risultati significativi. Il primo, 'dare respiro' gestionale ad Aler Milano. Il secondo, raccogliere, attraverso l'ascolto e il confronto con la gente nei quartieri popolari, i bisogni ampliati ulteriormente dalla pandemia".

Regione Lombardia, da parte sua, definirà, tra l'altro, le modalità dell'impegno di Aler Milano, le tipologie ed i tempi degli interventi che dovranno essere effettuate e le modalità di rendicontazione dell'attività svolta. "Una delle emergenze che affronteremo - ha concluso Mattinzoli - è quella di creare le condizioni adeguate per una migliore qualità della vita anche ai portatori di handicap".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, Aler Milano tiene 30 milioni che avrebbe dovuto restituire alla Regione

MilanoToday è in caricamento