Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità Bicocca / Viale Giovanni Suzzani, 125

Case a prezzi calmierati e un parco: il nuovo volto dell'ex caserma Mameli

La giunta di Beppe Sala ha approvato il Piano Attuativo per trasformare l'area

Oltre 300 case da affittare secondo i canoni della residenza sociale convenzionata, poi altri 200 appartamenti da vendere e, infine, un nuovo parco e tanto verde. Sono le linee guida per la riqualificazione dell'ex caserma Mameli di Milano (un'area di circa 100mila metri quadrati) e la nuova giunta di Beppe Sala, durante la sua prima seduta - nel pomeriggio di mercoledì 13 ottobre -, ha approvato il piano attuativo per il suo recupero.

Il piano attuativo pone le basi per un progetto che risponde ai nuovi modelli urbani di rigenerazione voluti dal nuovo Pgt (Piano di Governo del Territorio). All'interno dell'area verranno realizzate nuove abitazioni ma non solo: nei tre edifici tutelati dalla Soprintendenza si insedieranno attività che diventeranno il "cuore" del nuovo quartiere. Proprio su questo fronte, lo scorso 3 agosto, il comune aveva aperto un bando pubblico per trasformare le ex casermette; il bando si è chiuso lo scorso 30 settembre e attualmente gli uffici comunali stanno valutando le proposte presentate.

Il verde sarà uno dei punti chiave del progetto tanto che proprio nell'area verrà realizzato uno dei 20 nuovi parchi che sorgeranno nella metropoli lombarda entro il 2030: sarà un polmone verde di 35mila metri quadrati. Ma questa non è l'unica novità sul fronte del verde urbano: grazie a un’osservazione dei residenti che è stata recepita dalla giunta è stato deciso di piantumare ulteriori alberi lungo le vie Suzzani e Gregorovius, con un bilancio di 600 piante rispetto alle 476 attualmente presenti. 

"È il primo piano urbanistico approvato dalla nuova Giunta, un buon auspicio per ripartire con progetti importanti, che devono dare valore a tutti i luoghi della città – ha diciarato l’assessore alla Rigenerazione urbana, Giancarlo Tancredi –. Conosco bene questo intervento per averlo seguito come responsabile dirigente nel mio precedente ruolo, aggiungerà un luogo di qualità tra i quartieri di Niguarda, Pratocentenaro e Bicocca, dove sono già presenti consolidate realtà storiche di partecipazione sociale". 

La proprietà dell’area fa capo a Cassa Depositi e Prestiti Investimenti SGR che ha presentato la proposta di trasformazione del complesso. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case a prezzi calmierati e un parco: il nuovo volto dell'ex caserma Mameli

MilanoToday è in caricamento