menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Padova diventerà un "boulevard" alberato

230 nuove piante, otto piazze, marciapiedi in pietra. Il progetto

Cambierà completamente aspetto via Padova, a Milano, con la riqualificazione presentata venerdì dal Comune di Milano e frutto di un percorso iniziato col bilancio partecipativo, con cui i cittadini scelgono gli interventi da effettuare nei loro quartieri. I lavori di riqualificazione vera e propria partiranno tra giugno e luglio e riguarderanno due chilometri di strada, ma prima verranno realizzati posti auto alternativi in alcune vie limitrofe. 

Tra le caratteristiche della nuova via Padova al termine dei lavori, 230 nuovi alberi (corbezzolo greco, ginko bilboa e magnolie), marciapiedi più ampi e rifatti con cubetti di granito, otto nuove piazze, 22 incroci messi in sicurezza, 35 attraversamenti pedonali in castellana e la zona a 30 km/h che, in assenza di una pista ciclabile, consentirà comunque alle biciclette di muoversi in modo sicuro.

Dopo la realizzazione dei parcheggi in prossimità con l'incrocio tra via Padova e via Anacreonte, tra giugno e luglio partiranno i lavori veri e propri, che si concluderanno a giugno 2022, divisi in due fasi. Gli alberi saranno più che altro piantati in contenitori "fuori terra" di grandi dimensioni, in modo da non interferire con i sottoservizi, ma sono previste anche alcune aiuole con piante a terra e panchine per sedersi.

"Il progetto permetterà di rispondere alle necessità di una maggiore sicurezza stradale, di avere uno spazio urbano più fruibile e luoghi d’incontro grazie a piazze lungo la strada”, ha commentato l'assessore alla mobilità Marco Granelli: "La scelta progettuale riflette il modo in cui pensiamo la mobilità, cioè quello di una via che attraversa i quartieri, non che li taglia. Un progetto che risponde alla necessità di maggiore sicurezza stradale e dà la possibilità di avere uno spazio urbano più fruibile con luoghi di incontro e del verde".

"Il progetto, molto articolato, va a migliorare la situazione di degrado e abbandono", ha aggiunto il presidente del Municipio 2 Samuele Piscina: "Si crea finalmente un viale dove ci saranno piazze e verde. Il lavoro è frutto dalla collaborazione tra Comune, Municipio e cittadini che insieme sono riusciti a realizzare questo progetto".

La riqualificazione di via Padova è stata la seconda idea più votata dai cittadini, durante il percorso del bilancio partecipativo, dopo quella del Gratosoglio, con oltre duemila voti. "E' poi partito un intenso lavoro di co-progettazione", ha spiegato Lorenzo Lipparini, assessore alla partecipazione e cittadinanza attiva: "I cittadini ci chiedevano di lavorare su tutto l’asse di via Padova e allora abbiamo aggiunto altri strumenti e risorse che ci consentono oggi di vedere novità su un intero settore della città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento