Super nevicata in Lombardia, treni con ritardi record e disagi per i passeggeri

In alcuni casi i ritardi hanno superato le due ore. Alcuni convogli sono rimasti bloccati per caduta alberi

Repertorio

Disagi per i viaggiatori, rallentamenti e ritardi record. Questa la situazione della circolazione dei treni in Lombardia nella mattinata di lunedì 28 dicembre, quando  a causa della fitta nevicata, che ha anche provocato la caduta di alcuni alberi, molti convogli sono stati rallentati.

Tra i treni con i ritardi più clamorosi il frecciarossa Torino Salerno, che passa per il capoluogo lombardo e ha accumulato circa 52 minuti di ritardo; l'intercity 1580 da Lecce a Torino, sempre di passaggio a Milano, con 135 minuti; i regionali da Mantova e Bologna per Milano, che avevano una media di un'ora; il regionale Alessandria Milano Porta Genova, con ben due ore. Su alcune linee i problemi sono stati causati dalla caduta di alberi, come fra Lecco e Milano.

I tecnici di Rfi stanno lavorando per garantire la circolazione. Molti treni, come annunciato ieri, sono stati cancellati proprio a causa della neve prevista e Trenord aveva invitato i passeggeri a muoversi solo se strettamente necessario. "Per le conseguenze del maltempo - aveva scritto in una nota la società di trasporti - la circolazione potrà subire forti rallentamenti. Saranno garantiti i collegamenti sulle principali direttrici".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

Torna su
MilanoToday è in caricamento