menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ciclabile in corso Buenos Aires

Ciclabile in corso Buenos Aires

'Città a 15 minuti', trasporti veloci e sostenibili: ecco la rivoluzione della mobilità a Milano

Ad illustrarla l'assessore comunale ai trasporti Marco Granelli al Forum della Pubblica Amministrazione 2020. Annunciato anche l'arrivo del 'taxi sharing'

Linee di mobilità veloce e micromobilità locale, 'città a 15 minuti' e piazze aperte. Sono questi i punti principali della trasformazione in atto a Milano. A spiegarla in occasione del Forum (online) della Pubblica Amministrazione 2020 è l'assessore comunale ai Trasporti, Marco Granelli.

La 'rivoluzione verde'

"La strategia sulla mobilità che stiamo attuando - ha messo in luce Granelli - ha come punti fermi le infrastrutture di trasporto rapido di massa, ovvero metropolitane, tram, ferrovie suburbane, bus veloci ed elettrici, questo perché la mobilità dei cittadini va oltre la città estendendosi a tutta l'area metropolitana, 5 milioni di abitanti devono avere la possibilità di utilizzare un trasporto pubblico rapido, oltre alla M4 stiamo progettando altre linee proprio per chi vive fuori città".

Un altro cardine della rivoluzione della mobilità milanese è quello degli spostamenti 'dolci'. Se la pandemia di covid ha rischiato di rallentare moltissimo il processo di conversione 'green', ha però fatto capire come sia essenziale che all'interno dei quartieri ci si possa spostare velocemente utilizzando bici, scooter elettrici, monopattini, senza quindi dover per forza prendere i mezzi pubblici. Di qui la decisione dell'amministrazione comunale di implementare la 'città a 15 minuti', mettendo in campo anche un piano per la ciclabilità: sono 35 i nuovi chilometri di percorsi ciclabili realizzati in questi mesi e entro la fine del 2020 dovrebbero diventare 50.

"Abbiamo anche potenziato i mezzi pubblici - precisa a Granelli -, al momento siamo al +10%, ma dobbiamo andare avanti in questo senso". Al contempo il comune ha messo in atto un altro cambiamento, la cosiddetta 'rivoluzione dei tavolini' che ha consentito a molti locali di estendere il proprio spazio all'esterno a costo zero. "Molte piazze dei quartieri - continua l'assessore - erano diventati parcheggi, senza alberi, senza cura. Noi abbiamo creato nuovi spazi dove la gente può ritrovarsi, bere un caffè o anche giocare a ping pong". A breve sempre nel segno di questa 'rivoluzione verde' in città dovrebbe arrivare il 'taxi sharing', per rendere accessibile questo servizio anche ai milanesi con meno disponibilità economica.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento