menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
PizzAut

PizzAut

Rubati i panettoni dei ragazzi autistici di PizzAut: "Siamo increduli"

A denunciarlo su Facebook il fondatore del progetto Nico Acampora: "Speriamo che lo abbiano fatto per fame"

"Buon Natale a chi ha rubato". Così esordisce sarcastico Nico Acampora, l'ideatore del progetto per ragazzi autistici 'PizzAut', annunciando che qualcuno nella notte tra lunedì 16 e martedì 17 dicembre ha rubato i panettoni e i pandori destinati a finanziare l'apertura del ristorante. 

"Questa notte - continua Acampora - mentre eravamo impegnati in una stupenda serata con i nostri ragazzi speciali, qualcuno è entrato nel mio box e ha pensato bene di rubare i panettoni ed i pandori di pizzaut. Questa mattina, quando con mia moglie ce ne siamo accorti, abbiamo provato un misto di incredulità e smarrimento. Fa paura pensare che qualcuno possa entrare così facilmente nella tua proprietà e in casa tua e da'altro canto ci siamo chiesti chi può rubare dei panettoni e dei pandori destinati a sostenere un progetto rivolto a ragazzi autistici".

"Speriamo solo che chi si è reso protagonista di questo ignobile gesto - conclude Acampora - lo abbia fatto perché aveva fame e che quei panettoni li mangi magari con i suoi familiari o la sua comunità... perché non credo riesca a rivenderli e ad incassare una grande cifra...mentre per noi è sicuramente un danno importante in termini economici... chi ha derubato PizzAut ci ha portato via anche un pò di ingenuità e di fiducia nell' umanità. Ma non ci hanno rubato il sorriso e la voglia di un mondo migliore".

Cos'è il progetto di PizzAut

PizzAut sarà un locale dove i ragazzi autistici potranno lavorare autonomamente servendo ottime pizze. L'idea è venuta in mente a Nico Acampora, padre di un giovane affetto da questa sindrome, e ad altri genitori. Il ristorante vedrà la luce a Cassina De Pecchi, probabilmente nella primavera del 2020.

Obiettivo del progetto è quello di avviare uno spazio di inclusione sociale gestito da ragazzi con autismo che possa essere anche un luogo dove gustare deliziose pizze, preparate con ingredienti biologici e di qualità. A metà novembre il locale aveva pubblicato un annuncio di lavoro per un cuoco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento