menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incidente di mercoledì a Milano

L'incidente di mercoledì a Milano

Il sindaco Sala contro i 'monopattini selvaggi', l'avviso: "Voglio vedere un miglioramento"

Il primo cittadino avvisa i milanesi: "Vedo comportamenti tutt'altro che esemplari"

Una sorta di difesa. E un avviso per il futuro, quasi una "minaccia" velata. Il sindaco di Milano, Beppe Sala, è intervenuto per la prima volta sulla questione sicurezza dei monopattini e lo ha fatto senza troppi giri di parole. Con la svolta green voluta dall'amministrazione, inevitabilmente accelerata dalle nuove esigenze create dall'emergenza coronavirus, in città sono infatti arrivate migliaia di tavolette elettriche e non sono mancati, purtroppo, incidenti e problemi per la sicurezza, con l'opposizione che più volte ha puntato il dito contro la giunta. 

"Il monopattino elettrico si sta diffondendo in tutte le grandi città internazionali ed è naturale che sia così anche a Milano", ha scritto il sindaco sul proprio profilo Facebook mercoledì, a poche ore da un grave incidente che ha ridotto in coma un 34enne. "Ciò che però io vedo, e come me tutti i milanesi, sono comportamenti tutt'altro che esemplari nell’utilizzo di questi veicoli. Dall’andare in due su un unico mezzo, al percorrere le strade contromano, fino al guidare sul marciapiede, per non parlare del parcheggio disordinato", la bacchettata del primo cittadino ai milanesi.

"Il codice della strada non può essere sottoposto a interpretazioni, né a deroghe. La nostra Polizia Locale è allertata per far rispettare le regole, ma serve un maggior senso di responsabilità degli utenti", ha auspicato Sala. Che poi ha fatto un riferimento all'idea degli steward anti "monopattini selvaggi" lanciata proprio mercoledì: "Bene hanno fatto sette aziende che gestiscono il servizio di noleggio in città - Helbiz, Bit, Bird, Lime, Wind, Voi, Dott – a promuovere una campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza. I monopattini sono veicoli utili ed ecologici per gli spostamenti in città, ma devono essere usati in modo consapevole, con prudenza e rispetto", ha ribadito Sala.

Quindi, in conclusione, ecco la "minaccia": "Ad oggi abbiamo emesso autorizzazioni per 6.000 mezzi; prima di aumentare la flotta circolante - ha chiuso il sindaco - voglio vedere un chiaro miglioramento nelle modalità di utilizzo".
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento