Attualità

"Chi svolge funzioni pubbliche, lasci la pistola a casa", ha detto Sala

Il commento del sindaco sul tragico episodio di Voghera

Beppe Sala (repertorio)

"Chi svolge una funzione pubblica le pistole le lascia a casa, anche se ha il porto d'armi". Queste le parole del sindaco di Milano, Beppe Sala sull'omicidio in cui martedì sera a Voghera (Pavia) ha perso la vita Youns El Bossettaoui, un senza fissa dimora marocchino di 39 anni, che è spirato in ospedale dopo essere rimasto ferito dal colpo di pistola esploso dall'assessore alla sicurezza della cittadina Massimo Adriatici (Lega).

"Ovviamente la giustizia farà il suo corso - ha proseguito il sindaco uscente giovedì mattina a margine di un evento al Tribunale dei minorenni - però io vorrei dire (..) anche se fosse stato un incidente, resta il fatto che la pistola l'aveva in tasca".

"Nessuna delle persone che lavora con me va in giro con una pistola", ha voluto sottolineare il primo cittadino. Il problema, quindi, secondo Sala non è solo ciò che è accaduto, perché, come ha precisato, le pistole dovrebbero essere solo "nelle mani di chi è delegato per ruolo e professione ad averle".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chi svolge funzioni pubbliche, lasci la pistola a casa", ha detto Sala

MilanoToday è in caricamento