Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Sala: "C'è voglia di ripartenza, il 2 giugno il popolo indirizza le cose"

Il sindaco in occasione della festa della Repubblica in Duomo

Repertorio

"Voglia di ripartenza". Così il sindaco di Milano Giuseppe Sala intervenendo alla cerimonia dell'alzabandiera in piazza del Duomo per la ricorrenza della festa della Repubblica, mercoledì mattina. 

"Speriamo - ha detto il sindaco - che l’emergenza sia finita. Credo che i comportamenti debbano essere ancora adeguati (alla prevenzione, n.d.r.) però c’è un’aria di voglia di ripartenza. Il 2 giugno è sempre importante, forse quest’anno ancora di più, credo che sia la manifestazione per cui il volere del popolo indirizza le cose. E' stato così settantacinque anni fa e, in un sistema democratico, dovrà essere sempre così".

Secondo Sala, "Milano ha un ruolo particolare ed esprime ancora più particolarmente il suo volere: ricordo che il 68 per cento dei milanesi votò per la Repubblica e forse è quasi un record. La nostra città e sempre una città dalle posizioni nette e questo non può che farci piacere".

Moratti: "Oggi data simbolica anche per vaccini"

In piazza del Duomo anche Letizia Moratti, vice presidente della giunta lombarda: "Oggi - ha detto - è una giornata simbolica, perché il presidente Mattarella ci ha invitato all'unità, alla responsabilità e alla collaborazione istituzionale, ha parlato di ripresa e di rilancio e dei giovani. Per Regione Lombardia oggi è una giornata davvero simbolica, perché parte la campagna vaccinale dai 12 anni ai 30. Da questa sera la campagna è per tutti, perché la ripresa non può non passare attraverso la possibilità di tutti i giovani di riprendere la scuola in sicurezza. Purtroppo l'anno scorso la scuola ha avuto la necessità di avere insegnamento a distanza, e la presenza per i giovani è fondamentale per l'insegnamento ma anche per le relazioni sociali, che i giovani devono avere".

Il murale per la Repubblica

Il programma delle celebrazioni prevede anche la presentazione del murale che omaggia i volti della Repubblica, ed in particolare la milanese Anna Iberti nella storica fotografia di Federico Patellani che divenne simbolo della vittoria al referendum, ma anche le staffette partigiane e i bambini. Il murale è stato realizzato all'Ortica nell'ambito del progetto Or.Me - Ortica Memoria, in via Cima 39 ad opera del collettivo Orticanoodles. 

L'anno scorso, in lockdown, il 25 maggio le Frecce Tricolori avevano attraversato i cieli della Lombardia, tra cui Milano e Lodi, per celebrare la Repubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala: "C'è voglia di ripartenza, il 2 giugno il popolo indirizza le cose"

MilanoToday è in caricamento