Milano, micetto rischia di morire sull'autostrada: salvato da Enpa e pompieri

È successo nella mattinata di mercoledì lungo l'autostrada Milano-Venezia

I pompieri al lavoro (foto dal sito Enpa)

Ha rischiato di morire in autostrada, ma fortunatamente è stato salvato dai vigili del fuoco e dai volontari di Enpa. È successo sul cavalcavia della Milano-Venezia nella giornata di mercoledì 17 giugno e il protagonista dell'avventura è stato accompagnato nel gattile comunale dove aspetta di incontrare la famiglia che lo adotterà.

Tutto è iniziato nei giorni scorsi quando alcuni abitanti del palazzi vicino al cavalcavia autostradale avevano visto il gattino che si aggirava di fianco alla barriera antirumore.  I volontari dell'Enpa sono entrati in azione ma non hanno tentato di catturarlo: per garantire la sua incolumità hanno deciso di posizionare una gabbia-trappola. 

E il risultato è arrivato poco dopo: "Dopo neanche un’ora dal posizionamento (della trappola, ndr), le stesse persone che ci avevano allertato, ci hanno richiamato per dirci che il gattino era finalmente entrato nella gabbia — precisano i volontari —. Abbiamo così potuto andare a recuperarlo con il supporto di un’autoscala dei Vigili del Fuoco".

Il gattino, infatti, era in quel punto da qualche giorno e ha iniziato a farsi sentire quando probabilmente non riusciva più a procurarsi da mangiare. Così l’odore del cibo all’interno della gabbia lo ha attirato. Il micetto è stato visitato dai veterinari ed è risultato "provato e deperito", ma supererà l'accaduto con abbondanti porzioni di croccantini e coccole.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento