"Nessuna risposta da Salvini e Di Maio", sparisce la loro foto dal poster di Actionaid

I vicepremier non hanno risposto all'appello lanciato dalla onlus ma "La campagna continua"

Il poster di ActionAid - Foto da Inst/restoluca

Avevano provato a coinvolgere Salvini e Di Maio, come "coppia di fatto", nella loro campagna di sostegno a distanza di Thila, una bambina senegalese. Martedì 16 luglio era comparso un mega poster in Piazzale Baiamonti a Milano e nelle sedi dei due partiti erano stati consegnati i dossier con tutte le informazioni per attivare il sostegno a distanza. Ma dai due leader del governo non hanno accettato di occuparsi della bimba. E così, tre giorni dopo, Actionaid ha annunciato di aver sostituito il cartellone con un altro in cui lo slogan è. "Ogni coppia può".

actionaidFoto - Il nuovo cartellone della campagna pubblicitaria

"Spiace che i due leader non abbiano finora risposto al nostro invito, accettando di impegnarsi per sostenere Thila — ha dichiarato Raffaella Lebano, vice segretaria di ActionAid Italia. —. Si sarebbe trattato, da parte loro, di un’assunzione di responsabilità, di un gesto importante e concreto, utile a richiamare l’attenzione di tutti sui diritti dei bambini. Nel mondo, sono 200 milioni i bambini che vivono senza diritti. Possiamo aiutarli uno a uno anche grazie al sostegno a distanza e con questo contribuire a superare l’ingiustizia e combattere le disuguaglianze".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La campagna #ognicoppiapuò — fa sapere la Onlus — prosegue "con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del sostegno a distanza e di quello più ampio della difesa dei diritti di tutte le coppie e dei bambini che non possono ancora diventare una famiglia per la legge del nostro paese". Fino alla fine del mese di luglio, in Piazza Baiamonti a Milano, è presente una seconda affissione, in cui domina il claim della campagna e un rimando al sito web della Onlus.jm 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento