Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità

Milano Addosso: le sciarpe con i nomi dei quartieri della città

L'ultima moda, ovvero la "sciarpa identitaria". Dai Navigli a NoLo a QT8, ecco come si può dichiarare il proprio quartiere d'appartenenza

Foto andrearatti/Instagram

"Se Milano avesse il mare, ma ce l’ha. Stretto tra i calamari e il jazz di Peppuccio". E' l'identità dei Navigli secondo il team di Burro Studio, che ha creato e lanciato la linea di sciarpe "Milano Addosso". Sciarpe identitarie, perché riportano i nomi delle zone di Milano, in modo che chiunque possa sentire un po' di (ritrovato) campanilismo nella città che, negli ultimi cent'anni, è stata la meno campanilistica d'Italia.

"Il senso d'appartenenza al proprio quartiere è sempre più marcato tra i giovani", spiegano all'unisono i creativi che hanno ideato il progetto. E se per alcuni quartieri come i Navigli l'appeal è generale, visto che si tratta di una delle zone più amate da tutta la città, altre sciarpe rappresentano maggiormente (e soltanto) l'identità di chi vi abita o vi è particolarmente legato.

Il progetto pare funzionare: sui social network, a cominciare da Instagram, l'esibizione della sciarpa identitaria è piuttosto diffuso. Oltre ai Navigli, le sciarpe portano i nomi di vari altri quartieri meneghini. Da Porta Romana a Porta Venezia, per stare più in centro, ma anche Barona e Lambrate, Corvetto e QT8, per finire con Sarpi e NoLo, North of Loreto, l'ultima tendenza milanese (alcuni direbbero gentrificazione) che sta trasformando l'area tra Martiri Oscuri, Pasteur e Giacosa in un posto in cui vale la pena vivere, lavorare, svagarsi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano Addosso: le sciarpe con i nomi dei quartieri della città

MilanoToday è in caricamento