Un tramezzino per pranzo ai bimbi, la difesa di Milano Ristorazione: "Avevamo poco tempo"

La difesa di Milano Ristorazione dopo il caos mensa nel giorno dell'assemblea. La nota

Il pranzo servito lunedì

L'obiettivo, apprezzabile, era "far fronte alla difficoltà delle famiglie e dei bambini". Il risultato, purtroppo, non è stato "all'altezza". 

Milano Ristorazione - la società che gestisce il servizio mense nelle scuole materne, elementari e medie del comune di Milano - si scusa dopo il caos di lunedì e martedì, giorni in cui si è tenuta l'assemblea dei lavoratori con l'azienda che è stata "costretta" a servire a bimbi e ragazzi soltanto due tramezzini e un budino.

Il "pasto d'emergenza" - Milano Ristorazione aveva fatto sapere alle famiglie che non sarebbe riuscita a garantire il servizio classico - aveva fatto arrabbiare, e non poco, i genitori, che avevano anche sottolineato come a tutti fosse stato vietato di portare il pranzo da casa. 

"Milano Ristorazione si scusa per aver recato disagio agli utenti del proprio servizio, bambini, genitori, comunità scolastica nelle giornate del 12 e 13 novembre 2018", si legge in una nota ufficiale della società.

"La volontà e la responsabilità di far comunque fronte alla difficoltà delle famiglie e dei bambini, nel poco tempo a disposizione con il quale tamponare le giornate di assemblea, ci ha indotto a una soluzione, due tramezzini e un budino, che si è rilevata purtroppo non all’altezza - ha ammesso l'azienda -. Considereremo con estrema attenzione le valutazioni espresse da tutti gli interlocutori dell’azienda e studieremo con il massimo impegno una soluzione che vada incontro all’esigenza di provvedere, in situazioni analoghe, con un pasto alternativo che risponda alle aspettative delle famiglie".
 
"A questo proposito - si conclude la nota - nel rinnovare le scuse a tutti gli utenti, Milano Ristorazione istituisce, sin da subito, una commissione con l’intento di chiarire quanto non ha funzionato nell’individuazione dei pasti sostitutivi, e che ricerchi e adotti procedure di emergenza al fine di garantire un servizio comunque all’altezza per far fronte a eventi di questa natura".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento