Attualità Porta Ticinese / Piazza Ventiquattro Maggio

Il centro di Milano invaso da scritte su corteo (non autorizzato) contro la polizia

Messaggi sui muri e volantini per promuovere la manifestazione

Foto Fabiola Minoletti

"Odia la polizia", "contro la police, l'11 luglio alle 17 in piazza XXIV Maggio". È quanto recitano le scritte in vernice rossa comparse su diversi muri nella zona di Porta Ticinese.

I messaggi con i quali sono stati imbrattati edifici privati e non, così come alcuni volantini affissi nel quartiere del centro di Milano, promuovono un corteo non autorizzato contro le forze dell'ordine. "Sappiamo che la polizia tortura e uccide nelle carceri", si legge sui manifesti, che portano il numero 1312, associato alla scritta Acab (All cops are bastards) e invitano a manifestare "contro la violenza dello Stato".

volantino corteo antagonisti polizia-2

(Il volantino)

A promuovere la manifestazione contro polizia e carabinieri è l'universo anarchico milanese, che accusa agenti e militari di episodi di violenza e razzismo, dando appuntamento domenica 11 luglio alle 17 in piazza XXIV maggio per protestare e "abbattere l'albero" con troppe "mele marce", come si legge nel volantino. "L'invito quindi è di guardarsi attorno - continua la locandina che pubblicizza il corteo non autorizzato - e riconoscere chi ci può essere complice nell'affrontare insieme il problema della violenza poliziesca".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centro di Milano invaso da scritte su corteo (non autorizzato) contro la polizia

MilanoToday è in caricamento