rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
La decisione / Monforte / Via Vivaio

La scuola di via Vivaio resterà lì fino a fine anno scolastico

Il dirigente: "Nell’attesa di conoscere l’esito delle note vicende giudiziarie, il posticipo del trasferimento dà a tutti la possibilità di lavorare con serenità"

Non sarà più trasferita a gennaio 2023 ma a fine anno. È la vittoria ottenuta dai cittadini che ruotano attorno alla scuola di via Vivaio, in centro a Milano. A comunicarlo è lo stesso dirigente scolastico Lorenzo Aliviggi, sul sito dell'istituto per ragazzi ciechi: "Desidero condividere a tutta la comunità scolastica una notizia che ci tranquillizza relativamente all’immediato futuro: in data 29/11/2022, il vicesindaco del Comune di Milano, Anna Scavuzzo, ha ufficialmente comunicato che il trasloco della scuola è rinviato al termine dell’anno scolastico. Nell’attesa di conoscere l’esito delle note vicende giudiziarie, il posticipo del trasferimento dà a tutti la possibilità di lavorare con serenità al prosieguo dell’anno scolastico, nell’interesse fondamentale delle ragazze e dei ragazzi che frequentano la nostra scuola. Auguro a tutti una proficua continuazione dell’anno scolastico 2022/23".

Per Alessandro De Chirico, capogruppo di Forza Italia a Palazzo Marino, è una "bellissima notizia". "Tuttavia - rilancia il consigliere comunale - la vicenda dimostra ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, tutto il pressapochismo e l'arroganza della vicesindaco che il 9 novembre ribadiva ai genitori presenti al sopralluogo presso la scuola di via D'Annunzio che il Comune di Milano avrebbe eseguito il trasloco durante le vacanze natalizie. Chiunque presente quella mattina si rese conto che sarebbe stato impossibile mantenere l'impegno eppure la Scavuzzo ha ostinatamente tenuto la posizione illudendo i genitori che chiedevano rispetto per i figli e le figlie più fragili. La Scavuzzo si dovrebbe vergognare e chiedere scusa per come sta gestendo questa situazione. Dalla vergogna, se fossi in lei, mi dimetterei".

Tra le reazioni alla notizia, si segnala anche quella della consigliera comunale di Fratelli d’Italia, Chiara Valcepina. "Siamo arrivati alla decisione più ovvia: la scuola ‘Vivaio’ non traslocherà a dicembre, ma resterà dov’è fino alla fine dell’anno scolastico. Scelta, quella comunicata ieri dal Vicesindaco Anna Scavuzzo, che, visto lo stato dei lavori, era già palese ai consiglieri intervenuti al sopralluogo dello scorso 9 novembre, al quale ero presente anche io. Eppure, Palazzo Marino ha voluto trascinare la questione fino a fine novembre, lasciando inutilmente nell'incertezza i ragazzi, le loro famiglie e i terapisti che assistono la componente più fragile della comunità. Possiamo tirare, per ora, un respiro di sollievo, insieme a mamme, papà e studenti e sperare che il Comune utilizzi questo tempo a disposizione per individuare una migliore soluzione per gli alunni più fragili e per la valorizzazione del progetto educativo di questa Scuola ‘speciale’".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola di via Vivaio resterà lì fino a fine anno scolastico

MilanoToday è in caricamento