Attualità

La sede del Corriere in via Solferino al centro di una maxi richiesta di risarcimento in Usa

Il fondo Blackstone chiede a Rcs 600 milioni di dollari di risarcimento per la mancata vendita ad Allianz

Seicento milioni di dollari (505 milioni di euro) di risarcimento danni a Rcs. Li chiede il fondo americano Blackstone, depositando un ricorso alla Corte suprema di New York. Il fondo lamenta la mancata vendida ad Allianz, nel 2018, del palazzo di via Solferino sede storica del Corriere della Sera e del gruppo editoriale. L'edifico, nel 2013, era stato acquisito da Blackstone per 120 milioni di euro; il fondo aveva poi stipulato un affitto al Corriere e a Rcs da oltre dieci milioni di euro all'anno.

Quando, nel 2018, Blackstone trovò un possibile acquirente per 250 milioni di euro, Allianz, la proprietà del Corriere, nel frattempo passata a Urbano Cairo, citò in giudizio il fondo accusandolo di avere indebitamente approfittato della situazione di grave crisi finanziaria del gruppo editoriale per "strappare" un prezzo eccessivamente basso. Il lodo arbitrale successivo, le cui conclusioni sono state depositate a primavera del 2021, ha stabilito che il valore reale dell'edificio al momento della vendita fosse di 33 milioni superiore al prezzo pagato da Blackstone, non ravvisando però alcuna condotta indebita. Nel frattempo, saltò la vendita del palazzo al colosso assicurativo.

Di qui la contromossa di Blackstone che, ora, chiede alla Corte suprema dello Stato di New York di riconoscere una richiesta di danni per 300 milioni di dollari e un risarcimento per la mancata rivendita dell'immobile per altri 300 milioni di dollari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sede del Corriere in via Solferino al centro di una maxi richiesta di risarcimento in Usa

MilanoToday è in caricamento